Ritrovata la medaglietta della bambina morta nel terremoto di Amatrice

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print
Ritrovata la medaglietta della bambina morta nel terremoto di Amatrice: la medaglietta di Giulia dopo l’appello del papà Fabio Rinaldo è stata recuperata. Le tantissime condivisioni su Facebook hanno reso possibile quello che sembrava solo un sogno. «Volevo dire alle quasi 50mila persone che hanno condiviso il mio post su Facebook – scrive il papà – che la medaglietta con il volto di mia figlia Giulia è stata ritrovata. Grazie a tutti di vero cuore per la vostra solidarietà. Sono veramente felice». Parole commosse del padre. La medaglietta con il volto della figlia Giulia era disegnato in nero sul fondo di un cuore dorato: quel ciondolo rappresentava un legame con il suo “angioletto”. E voleva ritrovarla a tutti i costi il papà di Giulia Rinaldo, bambina morta durante il terremoto di Amatrice del 24 agosto 2016, quando aveva solo 8 anni: lui ha lanciato un appello su Facebook per ritrovare quel prezioso ricordo della figlia che avev perso, forse durante una visita al cimitero dove è sepolta la sua piccola. E dopo nemmeno 24 ore la medaglia è stata ritrovata. Il post, con la foto della medaglietta che riporta il volto della bambina, aveva colpito al cuore gli utenti di Facebook, che in meno di un giorno lo hanno condiviso più di 26mila volte e da ogni parte d’Italia per cercare di dare una carezza virtuale ad un padre addolorato. Oggi è arrivato il post del papà che tutti aspettavano: la medaglia di Giulia è ritornata sul collo del padre. Leggo.it

  • WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com