Riunita la Commissione per l’Imprenditoria Giovanile e Femminile

  • Le proposte di Reggini Auto

  • Concesse agevolazioni a tutte e quattro le iniziative presentate. Puntare sull’innovazione quale fattore cruciale dello sviluppo dell’economia sammarinese e incoraggiare la nascita di giovani imprese con forte potenziale di sviluppo, consentendo la crescita dell’occupazione giovanile e femminile non solo in termini quantitativi ma anche qualitativi.
      
      
    Questi gli obiettivi della Legge a sostegno dell’imprenditoria giovanile e femminile (Legge 24 novembre 1997 n. 134) che, da oltre 10 anni, favorisce la formazione imprenditoriale e la professionalità dei giovani e delle donne, agevolando l’accesso al credito a giovani imprenditori e imprenditrici che intendono mettersi in proprio.

     

    E proprio nella mattinata di oggi si è riunita la Commissione per l’Imprenditoria Giovanile e Femminile che  ha deliberato in merito alle agevolazioni da concedere a nuovi progetti di impresa. La Commissione, presieduta dal Segretario di Stato per l’Industria e composta dal Segretario di Stato al Lavoro, dai rappresentanti delle associazioni di categoria Anis, Osla, Usot, Usc, Unas, dall’Università, da un rappresentante degli Istituti di Credito e dalla Camera di Commercio ha approvato in questa sessione  tutte e quattro le iniziative presentate. Le proposte degli aspiranti imprenditori hanno coinvolto diverse tipologie di attività: dai servizi di assistenza alla persona alle nuove tecnologie, dall’organizzazione di eventi fino all’artigianato.

     

    Concesse agevolazioni sotto varie forme: fondo perduto per un totale di € 61.974,00 , credito agevolato per un totale di € 161.400,00 , esenzione parziale sui contributi previdenziali, esenzioni fiscali.

     

    “In un momento così difficile per l’economia, per i lavoratori, per le famiglie – sottolinea Marco Arzilli, Segretario di Stato per l’Industria – aiutare i giovani a fare impresa, dare loro modo di esprimere la propria voglia di crescere e di mettersi in gioco, credo sia ancora più importante che in passato. E’ intenzione di questa Segreteria rivedere la legge sulla nuova imprenditoria giovanile e femminile per riuscire a dare risposte funzionali alle esigenze dei giovani imprenditori e rilanciare la cultura di impresa a San Marino. Credo molto nei giovani e nell’innovazione.”

     

    “La legge sull’imprenditoria Giovanile e Femminile è un impegno che lo Stato mette giustamente in campo per agevolare la crescita di nuove generazioni di imprenditori dalle quali può nascere una risposta concreta alla necessità che la nostra Repubblica ha di creare nuovi posti di lavoro in settori innovativi e di grande interesse, settori nei quali possano trovare la giusta collocazione le professionalità e la preparazione dei nostri giovani” ha dichiarato Gianmarco Marcucci, Segretario di Stato per il Lavoro.

     

    “Uno strumento importante – ha commentato Simona Michelotti, Presidente della Camera di Commercio – che negli ultimi anni ha favorito la nascita di moltissime imprese under 35. Non bisogna dimenticare che spesso l’unico freno all’imprenditoria giovanile è la mancanza di un iniziale aiuto economico che consenta di avviare l’impresa. La Commissione aiuta i giovani e le donne a creare e a consolidare un’attività in proprio, premiando le idee progettuali migliori e dando impulso così all’ampliamento della base produttiva ed occupazionale”.

     

    Il sostegno a questo tipo di imprenditoria può essere visto come un vero e proprio stimolo alla cittadinanza attiva che, attribuendo un valore oggettivo alle singole competenze e al bagaglio di esperienze di ciascuno, incentiva una sana competitività e getta nuove basi per la realizzazione della visione del futuro del sistema San Marino.

     

    La prossima Commissione si riunirà entro giugno 2009. Tutti i giovani che hanno un’idea innovativa e desiderano entrare nel mondo del lavoro come aspiranti imprenditori possono presentare le domande presso la Camera di Commercio di San Marino entro il 30 marzo.  Per informazioni sulla legge e sui requisiti previsti dalla legge n.134/97 è possibile visionare il sito www.cc.sm  alla sezione “Imprenditoria Giovanile” o chiamare la Camera di Commercio tel. 0549.980380

     

    Camera di Commercio

    Della Repubblica di San Marino

    Comunicato Stampa