Roberto Ciavatta: Nel caso del Console Podeschi posizioni indifendibili e pretestuose.

  • Le proposte di Reggini Auto

  • L’opinione di Roberto Ciavatta, seppur autorevole, non è quella del popolo sammarinese. Ha fatto benissimo il Segretario Mularoni, invece a redarguire – noi avremmo fatto peggio, ed avremo subito preso in seria considerazione la revoca delle credenziali – il console Podeschi per delle dichiarazioni che non doveva fare in quanto ambasciatore.

    Se rappresenta San Marino, il Console Podeschi, non può e non deve mettere in imbarazzo San Marino stesso, con opinioni meramente personali e che nulla hanno a che fare con il suo mandato consolare.

    Ha sbagliato, e sbaglia di più chi come, Roberto Ciavatta – persona perbene anche se sensibile ad ospitate illustri – per amor di parte o partito si fa portavoce e fa sue posizioni non difendibili. Attaccare così malamente l’Antonella Mularoni porta sicuramente più male che bene alla sua causa.

    Nessuno, caro Roberto, vuole zittire Podeschi – come lei afferma nella sua lettera – ma quando lui parla –  dato il suo alto mandato – parla a nome di San Marino; non ci stiamo a prendere in giro! E non tiri fuori il pretesto degli omosessuali e delle lesbiche e dei loro diritti: qui non c’entra nulla!

    Se capisce queste cose e questa disciplina che un console DEVE avere, Podeschi può tranquillamente rappresentarci: sennò è meglio che se ne stia fuori, e continui a fare il Presidente della sua associazione, legittimamente.

    Mi scusi, Roberto ma attaccare così pretestuosamente e pesantemente un ottimo Segretario degli Esteri qual è l’Avv. Antonella Mularoni non è corretto, ne giusto!

    Ha fatto bene l’Antonella e speriamo che continui su questa linea di efficienza insolita. A nostro parere e per quello che si sente in giro e si vede, il nuovo Segretario agli Esteri sta facendo un lavoro egregio e speriamo che continui; anche se non abbiamo dubbi!

    Pertanto da parte del www.giornale.sm un incoraggiamento al nuovo Segretario agli Esteri Antonella Mularoni: continui con questo impegno, vedrà che otterrà risultati entusiasmanti, e non stia a sentire certi attacchi interessati di certa sinistra – non tutta -, mossa solo da livore e dalla volontà di mettere in difficoltà un ottimo Deputato.

    Buon lavoro Antonella e Buon 2009

    …anche a Roberto Ciavatta.

     

    Il Direttore del giornale.sm