Roberto Herlitkza apre la Stagione di San Marino Teatro con Elisabetta II

  • Le proposte di Reggini Auto

  • Giovedì 5 novembre 2009 al Teatro Nuovo di Dogana, apre la Stagione Teatrale di San Marino, Roberto Herlitzka con Elisabetta II, uno degli ultimi dissacranti testi teatrali del geniale drammaturgo austriaco Thomas Bernhard, mai rappresentata in Italia.

    La scelta di un attore come Herlitzka, massimo virtuoso della parola, e già interprete con successo di altre opere di Thomas Bernhard  (Semplicemente complicato e Gelo )è particolarmente preziosa e interessante per la realizzazione di un testo carico di ironia trasgressiva e dissacrante nei confronti del mondo e dei potenti.

    Lo attornia un cast d’eccezione composto da Gianluigi Pizzetti, Jiulio Solinas, Marisol Gabbrielli, Alessandra Celi, Mariella Fenoglio, Antonio Sarasso, Simone Faucci, diretti dalla sapiente regia di Teresa Pedroni.

    Al centro della storia un facoltoso misantropo, incattivito dagli eventi della vita, cinico e disilluso, Herrenstein, immobilizzato su una sedia a rotelle,  che dipende in tutto e per tutto da Richard, il suo silenziosissimo e accondiscendente cameriere.

    Siamo in casa di Herrenstein il giorno in cui la Regina Elisabetta II di Inghilterra è in visita a Vienna;

    il balcone del ricco industriale affaccia proprio sulla strada su cui è previsto che passi il corteo regale ed è per questo che si ritroverà, con suo enorme fastidio, in casa circa 40 insopportabili ospiti, invitati del giovane nipote.

    Herrenstein, compensa i suoi handicap  con un acre, ripetitivo e ossessionante eloquio contro tutto e tutti ai danni del fedele Richard che sopporta quotidianamente le feroci invettive del suo datore di lavoro.

    Come per la maggior parte delle opere di Bernhard anche questa pièce, è giocata sull’esasperata/esasperante dialettica del protagonista cui fa da contraltare la quasi totale assenza di battute del personaggio spalla; un silenzio, tuttavia mai assente, carico di significato, emozioni, asti e livori.

    Herlitzka è un mostro di bravura e il suo Herrenstein, nonostante sia un insopportabile vecchio logorroico annoiato dalla vita e dalla gente sempre pronto a puntare il dito contro tutto e tutti, riesce persino ad essere ironico e a strappare non poche risate.

    Una recitazione elegante, raffinata, intensa, mai sopra le righe, perfetta di cui solo i fuori classe come Herlitzka sono capaci.

     

     

    E’ possibile acquistare i biglietti dello spettacolo presso la biglietteria del Teatro Nuovo da lunedì 2 novembre  fino alla data della rappresentazione, ogni pomeriggio, dalle ore 16,30 alle ore 20,30, oppure con carta di credito, telefonando in biglietteria o collegandosi al sito : www.sanmarinoteatro.sm       

    Per informazioni : biglietteria Teatro Nuovo tel. 0549 88 5515

     

     

    Ufficio attività sociali e culturali  Ufficio stampa –  Tel 0549 882544 – [email protected]