I giovani Rotaract European meeting ricevuti dai Capitani Reggenti

  • Le proposte di Reggini Auto

  • L’ ufficio stampa del Congresso di Stato trasmette il testo del discorso del Segretario di Stato alla Cultura, Romeo Morri in occasione della presentazione alla Reggenza, in data odierna, di una delegazione di giovani del Rotaract: “Ecc.mi Capitani Reggenti: “Ho il piacere di presentare alle LL. EE. una rappresentanza dei giovani del Rotaract Club Service provenienti da 35 Paesi d’Europa, che si sono riuniti a San Marino in occasione del REM (Rotaract European Meeting).

    Innanzi tutto, mi piace sottolineare che il Rotaract è un’associazione di giovani, promossa dal Rotary International e dedicato a giovani uomini e donne, di età compresa tra i 18 e i 30 anni, di buon carattere e con potenziali qualità di leadership. Lo scopo del Rotaract è offrire ai giovani di entrambi i sessi l’opportunità di elevare le conoscenze e le capacità che contribuiranno al loro sviluppo personale, di affrontare le esigenze materiali e sociali delle loro comunità e di promuovere migliori relazioni tra i popoli del mondo attraverso l’amicizia e il servizio.

    Ogni Rotaract Club si appoggia a un’università o alla comunità ed è patrocinato dal Rotary club locale; ciò ne fa un vero “partner per il volontariato” e un membro fondamentale della Famiglia del Rotary. Non a caso, il nome Rotaract  è una combinazione tra le parole “Rotary” ed “Action”.

    Il Rotaract European Meeting, invece, è un grande evento internazionale che si rivolge ai giovani appartenenti a vari Rotaract nazionali, i quali vogliono incrementare le proprie potenzialità entrando a far parte di una comunità che promuove l’amicizia tra i popoli.

    Per questo motivo, durante il fine settimana circa quattrocento ragazzi sono riuniti a San Marino.

    La nostra Città, la nostra capitale diventa quindi, per questa speciale occasione, la capitale dei giovani europei.

    Il titolo scelto per questo incontro internazionale, dove tanti giovani, che apparentemente non hanno alcun legame tra loro è : “Divertimento e Libertà, qual è il nesso?”

    Si tratta di un titolo veramente interessante, che mette a fuoco due delle caratteristiche fondamentali del mondo giovanile: il divertimento, che noi sappiamo avere mille sfaccettature, alcune belle e positive, altre piene di possibili distorsioni; e la libertà, che prima di essere una condizione statuale, è per i giovani una condizione mentale.

    Sono certo che dai lavori del workshop verranno interessanti prospettive e magari anche importanti suggerimenti per le politiche giovanili, le quali, nell’immaginario collettivo, soffrono ancora di marginalità e precarietà. Due cose, anche queste, che purtroppo rappresentano bene i giovani di oggi.

    Mi auguro davvero che questa possa essere  un’ esperienza indimenticabile, e offrire a tutti i partecipanti un piccolo, grande punto di vista da cui partire per riflettere sul nostro mondo, e sul nostro modo di viverlo.

    Per questo motivo, voglio esprimere il ringraziamento del Governo e mio personale ai giovani del Rotaract di San Marino, che hanno voluto fortemente questo evento, dalla forte matrice aggregativa, ma che per la nostra Repubblica si traduce anche in una forte valenza turistica.

    Ciascuno di questi giovani riporterà con sé l’immagine del nostro Paese, della nostra ospitalità e delle nostre istituzioni. Credo che non ci possa essere miglior biglietto da visita.

    E poiché se un giovane è simbolo di speranza, tanti giovani sono simbolo di forza, San Marino, e tutti noi, non potremo trarre altro che giovamento da questa forza giovane che oggi ci onora.

    Grazie.”

    UFFICIO STAMPA DEL CONGRESSO DI STATO

    COMUNICATO STAMPA