Salvini, rimpatri volontari meno costosi: ‘Impossibile dopo anni Pd rispedire clandestini in loro Paesi’

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

“Rimpatriare gli immigrati con questo sistema, cioè su base volontaria, è più rapido e meno costoso”: lo dichiara il ministro dell’Interno Matteo Salvini relativamente allo stanziamento di 12 milioni di euro messi a disposizione dal Viminale per il rimpatrio volontario assistito per i cittadini stranieri presenti in maniera irregolare sul territorio italiano. “Il mio impegno prioritario resta quello di stringere accordi con i Paesi d’origine per incentivare i rimpatri coattivi”, sottolinea Salvini. “Dopo anni di governo Pd, rispedire i clandestini nel Paese d’origine è quasi impossibile. Ma, dopo aver praticamente azzerato gli sbarchi, stiamo lavorando anche su questo e sono fiducioso”, conclude il titolare del Viminale. Ansa

  • WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com