Salvini si è vaccinato

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print
  • Le proposte di Reggini Auto

  • E alla fine anche Matteo Salvini si è vaccinato. Come confermato alle agenzie di stampa da fonti di via Bellerio, il leader del Carroccio si è presentato stamani al centro allestito alla Fabbrica del Vapore di Milano ed ha ricevuto la prima dose del siero. A riprova di ciò anche una foto pubblicata dall’ex vicepremier sui propri profili social, che lo ritrae mentre sorseggia un caffè seduto ad un tavolino, su cui è poggiato quello che sembra essere un Qr code.

    “Salute, lavoro e libertà devono stare insieme. A volte nei palazzi della politica combattiamo da soli, ma il sostegno di milioni di Italiani ci regala forza e coraggio. Vi si vuole bene Amici“, scrive il leader della Lega nel post.

    Il richiamo di Draghi

    La vaccinazione dell’ex ministro dell’Interno arriva proprio dopo le ultime dichiarazioni rilasciate nel corso della conferenza stampa di ieri sera dal premier Mario Draghi. Nell’illustrare le nuove misure imposte dal governo sul tema green pass, il presidente del Consiglio aveva infatti affermato: “L’appello a non vaccinarsi è un appello a morire. Non ti vaccini, ti ammali, muori. Oppure fai morire. Non ti vaccini, ti ammali, contagi, qualcuno muore. E mi fermo qui“. Parole che in molti hanno ipotizzato essere rivolte proprio al leader della Lega.

    Una reprimenda alla quale Matteo Salvini ha voluto rispondere sempre servendosi dei social. “L’obiettivo di tutti, mio come di Draghi, è salvare vite, proteggere gli italiani, la loro salute, il loro lavoro, la loro libertà“, è stata la replica dell’ex vicepremier. “Comunità scientifiche e governi, come quelli di Germania e Gran Bretagna, che invitano alla prudenza sui vaccini per i minorenni, invitano forse a morire? Per fortuna no. Anche oggi in Italia, come nei giorni passati, il numero di ricoverati in terapia Intensiva è sotto controllo, 158 (col 98% dei letti vuoti) a fronte dei 385 di un mese fa. Bene, avanti così. Gli italiani, come sempre, si stanno dimostrando un grande popolo, e per loro come per me il principio guida è uno: la Libertà“.

    Dopo aver rimandato il vaccino di alcune settimane, come da lui stesso spiegato, Salvini ha quindi deciso di farsi inoculare il siero.

    Il plauso di Burioni

    Dopo averlo in passato attaccato, il virologo Roberto Burioni, che in queste ultime ore si è scagliato contro coloro che non intendono farsi inoculare il siero (“Propongo una colletta per pagare ai novax gli abbonamenti Netflix per quando dal 5 agosto saranno agli arresti domiciliari chiusi in casa come dei sorci“) , ha voluto ringraziare il leader della Lega per la scelta di farsi vaccinare. “Si può non essere d’accordo con Matteo Salvini, ma è il leader di un grande partito e il riferimento per molti cittadini. Lo ringrazio di cuore per avere dato il buon esempio in questa lotta comune contro il virus per riconquistare tutti insieme la libertà“, ha infatti cinguettato su Twitter il docente dell’Università Vita-Salute San Raffaele di Milano.


    Fonte originale: Leggi ora la fonte