Samp: sfida alla Juve per sfatare tabù debutto

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print
  • Le proposte di Reggini Auto

  • (ANSA) – GENOVA, 19 SET – Sfatare il tabù del debutto: la
    Sampdoria cerca la missione impossibile a Torino con la Juve
    anche per interrompere la striscia negativa degli esordi. La
    squadra blucerchiata ha perso gli ultimi due esordi stagionali
    nel massimo campionato (Lazio nel 2019 e Udinese nel 2018). Nel
    caso in cui la Samp perdesse a Torino sarebbe eguagliato il
    record negativo di tre ko di fila in tre anni: non accadeva
    dalla stagione 2006/07 Partire col piede giusto, questo l’obiettivo di Claudio
    Ranieri che lunedì potrebbe accogliere, salvo imprevisti,
    l’attaccante Keita dal Monaco che effettuerà le visite mediche.
        Avanti con il 4-4-2, la Sampdoria si affiderà in attacco
    all’eterno Quagliarella che è a un solo gol dal raggiungere
    Gianluca Vialli (85) al 3° posto dei migliori marcatori nella
    storia della Sampdoria in Serie A. Il 37enne sarà spalleggiato
    da Bonazzoli, rivelazione ligure nel campionato post lockdown
    con sei reti all’attivo. Mentre toccherà al giapponese Yoshida
    insieme a Colley prendersi cura dell’attacco bianconero.
        Ma le sorprese potrebbero arrivare dal centrocampo dove la
    mossa che non ti aspetti sarebbe quella di mettere Thorsby sulla
    fascia destra per frenare le avanzate juventine. In regia
    fiducia a Ekdal e Vieira. La Sampdoria di Ranieri vuole fare lo
    sgambetto alla Vecchia Signora nel giorno del battesimo in
    panchina di Andrea Pirlo. (ANSA).
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte