San Marino. Acquisto prodotti per celiaci: il 20 di aprile scade il termine per richiedere i rimborsi delle spese sostenute a marzo

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

La Direzione Amministrativa dell’Istituto per la Sicurezza Sociale ricorda che dal 1° febbraio scorso sono state attivate le procedure per ottenere il rimborso per l’acquisto di prodotti dietoterapici senza glutine, per chi è affetto da celiachia, secondo quanto previsto della Legge N. 112 del 23 agosto 2016 e dal Regolamento N. 14 del 31 ottobre 2017.

Tale procedura, prevede di caricare direttamente sul portale della Pubblica Amministrazione (www.pa.sm), gli importi delle spese effettuate nel mese di riferimento e ottenere poi il rimborso sulla San Marino CARD indicata direttamente dall’assistito.

Si ricorda che è possibile ottenere il rimborso solo per prodotti acquistati a San Marino nei negozi specializzati, in quelli della Grande Distribuzione o nelle Farmacie.
Per ottenere il rimborso tramite ricarica della SMAC CARD – fino al raggiungimento della soglia mensile a seconda della fascia d’età come previsto dalla normativa vigente – è necessario caricare gli importi effettuati in un mese entro il giorno 20 del mese successivo. Si ricorda quindi che il prossimo 20 aprile è il termine ultimo per caricare le spese effettuate nel mese di marzo 2018.

Per usufruire del servizio, l’assistito o chi per lui tramite delega, dovrà accedere al portale della PA (per i nuovi utenti sarà necessaria la registrazione) e poi una volta all’interno, richiedere il servizio “Contriss – Gestione Contributi”, disponibile tra i “servizi al cittadino” e scegliere il ruolo “Funzioni per soggetti celiaci”. Qui andranno caricati gli importi degli scontrini da rimborsare e sarà anche possibile, per chi non l’avesse già fatto, indicare la SMAC CARD da ricaricare, o modificarla successivamente. Inoltre, come per altre funzioni del Portale della Pubblica Amministrazione, è possibile operare anche per delega: un soggetto può delegare un “Compilante professionale” oppure un’altra persona fisica a operare per conto suo. In caso di delega a persona fisica si richiede che la persona delegata acceda con il ruolo “Funzioni per cittadini”.

Gli scontrini/ricevute a giustificazione delle spese sostenute per gli alimenti senza glutine, dovranno essere conservati, fino al 31 dicembre dell’anno successivo alla loro emissione, ed essere presentati in caso di verifiche da parte del personale incaricato.

Tutte le informazioni sulle procedure di rimborso sono disponibili sul sito internet dell’ISS (www.iss.sm), accessibili direttamente dalla Home Page nella sezione dedicata “celiachia”, dove è possibile scaricare le indicazioni sintetiche relative a tale procedura, l’elenco degli esercenti convenzionati e anche il catalogo aggiornato dei prodotti senza glutine acquistabili.
Per eventuali richieste di informazione è anche possibile contattare l’Ufficio Relazioni col Pubblico, tramite e-mail all’indirizzo di posta elettronica urp@iss.sm, oppure telefonando al numero 0549/994561.

  • WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com