San Marino. Adesso.sm ora pretende “un atteggiamento costruttivo” da parte di tutti

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Risanare il sistema bancario, tenere strettamente sotto controllo i conti pubblici e rilanciare l’economia attraverso le riforme strutturali: è quanto suggerito dal Fondo Monetario Internazionale al termine della visita della settimana scorsa ed è quanto il Governo si sta impegnando a fare. Pur con le mille difficoltà incontrate lungo il cammino, questo Esecutivo sin dal suo insediamento si è adoperato per stabilizzare il sistema finanziario e far ripartire il meccanismo del credito e gli sforzi compiuti sono stati riconosciuti dallo stesso FMI, che pur ha sottolineato la necessità di vedere progressi più veloci.
La maggioranza di Adesso.sm è, oggi più che mai, impegnata nel supporto al Governo nella ricerca di soluzioni a salvaguardia del sistema, a beneficio di tutti, e nell’approntare nel breve periodo azioni volte al rilancio economico e del Paese. È soprattutto in relazione a questo ultimo passaggio che si gioca la prospettiva del nostro Paese: pochi provvedimenti, a livello fiscale, nell’ambito della riorganizzazione del rapporto tra Pubblica Amministrazione, cittadini e imprese e nel sistema previdenziale, ma concreti, immediati e a misura del nostro Paese.
In questa prospettiva riveste un’importanza significativa l’emanazione, proprio in queste ore, del decreto delegato “Norme per le imprese ad alto contenuto tecnologico”, che semplifica l’avvio di un’impresa basata su un’idea innovativa e l’accesso ad una serie di benefici fiscali e agevolazioni.
Siamo consci del fatto che il Paese stia attraversando un momento non semplice, sia dal punto di vista economico sia dal punto di vista delle tensioni sociali, ma per uscire più velocemente da questa fase è quanto mai fondamentale fare sistema. Per questo auspichiamo, da parte di tutti, un atteggiamento costruttivo. Chi si sottrarrà al confronto, rinunciando a fare la propria parte in termini propositivi, si assumerà una grave responsabilità di fronte al Paese poiché è dovere di tutti, nessuno escluso, portare i propri contributi, anche critici, indicando possibili soluzioni. Nessuno può permettersi di stare alla finestra.
Nella nostra autonomia di Stato sovrano, nell’ambito di un contesto internazionale nel quale siamo sempre più integrati, dobbiamo costruire il nostro percorso per un futuro migliore per tutti.

Comunicato stampa
Adesso.sm

  • WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com