San Marino. Arrivano i parcheggi intelligenti: 140.000 li mette la Sinpar. App per pagare e trovare posto, uso della carta e nuove tecnologie

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print
  • Le proposte di Reggini Auto

  • Pagamenti con carta o smartphone, una App che guida l’utente verso il primo parcheggio libero e telecamere ai varchi per analizzare i flussi turistici. A breve tutto questo sarà possibile anche a San Marino. Vera svolta quella a cui si sta lavorando, con il rinnovo tecnologico degli strumenti per gestire parcheggi e pagamenti. L’idea alla base è quella della “smart city”: la città intelligente, un ambiente in cui gli strumenti informatici aiutano a semplificare la vita.

    Tecnologici saranno infatti i parchimetri, le telecamere, i sensori e gli altri strumenti che andranno a sostituire quelli esistenti. 16 i parcheggi interessati dal restyling. A fornire la tecnologia è Park It: azienda italiana specializzata che si è aggiudicata la fornitura. Si partirà a settembre con iprimi lavori al parcheggio 9 per terminare tra fine 2020 e inizio 2021. Un progetto che, si prevede, avrà ricadute positive soprattutto sull’accoglienza turistica.

    Circa 580mila euro il costo dell’operazione: 440mila a carico dello Stato e 140mila li metterà la Sinpar. Telecamere ai varchi principali per monitorare gli afflussi, anche per analizzare i dati ed elaborare nuove strategie di marketing territoriale. Unica sarà la App che l’utente potrà scaricare per trovare posto e pagare. Quella del rinnovo della strumentazione dei parcheggi è una questione annosa: i macchinari attuali sono del 2004 e già dal 2015 emerse l’esigenza di cambiarli. San Marino Rtv