San Marino. Banca Centrale: “Processo di risoluzione di Banca Nazionale Sammarinese SpA (BNS) è sostanzialmente completato”

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

20/11/2019 – comunicato stampa
Banca Centrale della Repubblica di San Marino comunica che, anche grazie all’ottenimento del codice Isin avvenuto nella giornata di ieri, il processo di risoluzione di Banca Nazionale Sammarinese SpA (BNS) è sostanzialmente completato in conformità al programma approvato dal Coordinamento della Vigilanza.
Infatti, completata tale ultima formalità, BNS può ora procedere con l’emissione delle obbligazioni per le passività rientranti tra i depositi ammissibili ai sensi del Regolamento BCSM n. 2016-01 e della Legge n. 102/2019.
L’emissione delle obbligazioni, unitamente al completamento della migrazione dei depositi protetti, permette ai depositanti di preservare il valore dei loro investimenti. A tale riguardo esprimiamo un sentito ringraziamento oltre che all’Amministratore Speciale Prof. Sido Bonfatti ed a tutti i dipendenti di BNS – che hanno permesso il raggiungimento di questo importante risultato – anche alle tre banche cessionarie (Banca Agricola Commerciale SpA, Banca di San Marino SpA e Banca Sammarinese di Investimento SpA), per la loro professionalità ed il costante impegno.
Le difficoltà sopportate dai clienti, dall’inizio dell’anno corrente, possono ritenersi ad oggi sostanzialmente superate, grazie alla cooperazione intercorsa tra BNS, gli istituti di credito menzionati nonché le istituzioni sammarinesi, protagonisti di questo processo innovativo e di garanzia.
La positiva evoluzione della risoluzione di BNS ha costituito una “prova di forza” dell’intero Sistema Paese che ha permesso di salvaguardare e rafforzare la fiducia nel settore bancario sammarinese.

Banca Centrale

  • WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com