San Marino. Banche e pensioni: serata pubblica della Csu martedì 9 aprile

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print
Continua il pressing della CSU per fare chiarezza sul mezzo miliardo di risparmi previdenziali depositati nella banche sammarinesi.”Fondi pensione e sistema bancario: il Paese vuole sapere!”, è questo il titolo della conferenza pubblica in calendario martedì 9 aprile ore 21 alla Sala Montelupo di Domagnano. Alla serata intervengono Luca Beccari (PDCS), Roberto Giorgetti (Repubblica Futura), Giuliano Tamagnini, Segretario CSdL, e Gianluca Montanari, Segretario CDLS. “Attualmente – sottolineano Tamagnini e Montanari – non abbiamo nessuna garanzia sui 507 milioni di Fondi pensioni investiti nelle banche sammarinesi. E intanto aleggia la proposta dell’Associazione Bancaria Sammarinese (ABS) di usare i Fondi pensione, o parte di essi, per acquistare gli NPL garantiti dagli immobili all’interno delle banche. Ipotesi che torniamo a respingere al mittente”. I Segretari CSU insistono poi sulla richiesta al Governo di aprire un tavolo di confronto sulle criticità del sistema bancario, sulla tutela dei Fondi pensione e sulla modifica del cosiddetto Decreto salvabanche. Al centro della serata pubblica anche la vicenda di Banca CIS: il 23 aprile scade il blocco dei pagamenti e gli interrogativi sulle sorti di questo istituto di credito restano tutti aperti: cosa succederà alla banca, ai dipendenti, ai correntisti? Che fine faranno i 103 milioni di Fondi pensione lì allocati? CSU
  • WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com