San Marino. Campionato: il Tre Penne vede i play-off a tiro di vittoria

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Anche il programma della 17° giornata, così come quello del turno precedente, si aprirà con gli incroci del Q2, dove a tenere banco è la questione passaggio del turno con la capolista Tre Penne quale diretta interessata. Dovessero centrare la nona vittoria su nove, infatti, i biancoazzurri non potrebbero più essere raggiunti da alcuna delle inseguitrici – capeggiate dalla Juvenes-Dogana, questo week-end a riposo – blindando così quella prima posizione che li proietterebbe direttamente alle fasi finali senza il rischio di passare dallo spareggio. 

Tre Penne che peraltro, stante la sconfitta de La Fiorita nell’ultimo turno di campionato, è anche l’unica formazione del torneo ancora a punteggio pieno nella Seconda Fase. Proverà a guastare i piani della squadra di Ceci il San Giovanni, tornato alla vittoria contro la Juvenes e quindi in possesso di un tesoretto di entusiasmo da investire nel complicato incrocio con la prima della classe.

Rientra da un turno di riposo piuttosto indolore – viste le sconfitte di Juvenes e Faetano – il Cosmos, atteso da un Cailungo che per effetto della vittoria dello scorso turno ai danni del Faetano ha ridotto sensibilmente le distanze dal terzo posto – attualmente condiviso proprio da gialloblù e gialloverdi – rilanciando così la propria candidatura nella corsa allo spareggio play-off.

Sabato sarà anche il giorno del debutto di Massimo Vittozzi, che ha rilevato Alessandro Fabbri sulla panchina del Faetano all’indomani della sconfitta di sabato scorso contro il Cailungo. Per il nuovo tecnico gialloblù il primo esame si chiamerà Virtus, reduce dal poker subìto nel confronto testa-coda con il Tre Penne e ancora alla ricerca del primo successo nel Q2.

Nell’altro raggruppamento la capolista Fiorita oramai deve solo pensare a conservare il primo posto, ma la sconfitta subita domenica scorsa con il Pennarossa – la prima dopo un lunghissimo periodo di imbattibilità in campionato – ha sporcato in qualche maniera il cammino dei gialloblù di Mularoni, chiamati a rifarsi già dall’incrocio di domenica con il Murata, reduce da una vittoria, quella sul Fiorentino, che ha interrotto una striscia negativa lunga tre gare.

Domenica ha ritrovato la vittoria perduta – nel suo caso dopo due pareggi e una sconfitta – anche la Folgore, che oltre ad aver guadagnato la terza posizione ha messo nel mirino anche la seconda, occupata da un Tre Fiori distante appena tre lunghezze. Sarà il Pennarossa, certamente galvanizzato per aver imposto la prima sconfitta alla capolista, ad incrociare gli scarpini con i giallorossoneri di Lasagni.

In ritardo di nove punti dalla vetta, il Tre Fiori – come detto – attualmente ha più urgenza di guardarsi le spalle piuttosto che fissare il puntino gialloblù di fronte a sé. Per difendere la seconda posizione dal possibile attacco della Folgore, i ragazzi di Cecchetti (che non sarà in panchina domenica perché squalificato) dovranno avere la meglio su una Libertas bisognosa a sua volta di ritrovare un successo che manca da due giornate.

Infine, l’incrocio fra il Domagnano e il Fiorentino. In campo ci saranno tanti ex, specialmente fra le file rossoblù (compreso il tecnico Massimo Campo), con il Domagnano che, dopo gli incroci dell’ultimo turno (pareggio con il Tre Fiori e contemporanee vittorie di Pennarossa e Murata), ha visto allontanarsi ulteriormente – e pericolosamente – la soglia play-off, e che quindi, per rilanciare la propria candidatura alla zona nobile del girone, ha estremo bisogno di centrare quello che sarebbe il suo secondo successo nel Q1. Dall’altra parte Molinari e compagni, reduci da una sconfitta costata anche la terza posizione, inseguono una vittoria che manca proprio dal confronto di andata con i giallorossi di Protti.

Questo il programma della 17° giornata del Campionato Sammarinese, la 10° della Seconda Fase:

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com