San Marino. Caso Public Netco. Indagati Francesca Podeschi, Mirko Peverani, Matteo Casadei, Luciano Ciavatta e Jaume Salvat Font – PRIMA PARTE

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print
  • Le proposte di Reggini Auto

  • L’affaire Public Netco ha sempre sollevato dubbi e perplessità.

    Le stesse perplessità che sono state discusse, probabilmente, anche in Congresso di Stato e, proprio da questi dubbi che, di sua iniziativa, il Segretario di Stato Ciavatta nel 3 marzo 2021 ha presentato un esposto alla magistratura. 

    Tale esposto ha poi originato un procedimento penale, il 138/RNR/2021 che vede come inquirente il Commissario della Legge Elisa Beccari ed indagati diversi cittadini sammarinesi e professionisti, ma per ora nessun politico.

    L’avv. Francesca Podeschi, è indagata in questo procedimento per essere stata membro del Cda della Spa PUBLIC NETCO dal 10.12.2018 fino al 23.05.2019. La società è attualmente in liquidazione volontaria.

    Mirko Peverani è anche lui indagato in quanto è stato Presidente del Consiglio di Amministrazione PUBLIC NETCO dal 10.12.2018 al 10.06.2019 e dal 10.06.2019 al 10.02.2021 quale membro del Cda sempre della Pubblic Netco Spa.

    E’ indagato anche il noto imprenditore nel settore informatico Matteo Casadei che è stato Presidente del Cda di PUBLIC NETCO dal 10.06.2019 al 18.02.2021.

    Il commercialista Luciano Ciavatta è indagato dal tribunale di San Marino in quanto membro del Cda di PUBLIC NETCO dal 1° agosto 2019 al 18.02.

    Jaume Salvat Font, ex direttore generale di PUBBLIC NETCO Spa e consulente dell’A.A.S.S. è indagato dal tribunale sammarinese a seguito l’esposto presentato dal Segretario di Stato Roberto Ciavatta il 3 marzo 2021. 

    FINE PRIMA PARTE

     

    GIORNALESM si occuperà in maniera particolare ed approfondita di questo procedimento.

     

    Per saperne di più

    LEGGI QUI