San Marino. Caso Telecomunicazioni (Public Netco). L’avviso di garanzia non solo a Giovagnoli ma anche a Federico Crescentini, a Fabio Toccaceli, a Francesco Morri e a Marco Rossi.

  • Le proposte di Reggini Auto

  • DISCLAIMER. La pubblicazione di queste notizie di cronaca avvengono lecitamente grazie ad autorevole giurisprudenza sammarinese e a numerosi dispositivi di archiviazione a firma di giudici di San Marino che sanciscono che non vi sia violazione del segreto istruttorio quando le notizie riportate sono di interesse pubblico, come in questo caso.

    Si legge nell’avviso di garanzia (IL COMMISSARIO DELLA LEGGE Visti gli atti del procedimento penale n. 138/2021 R.N.R., formati a carico, fra gli altri, di:

    CRESCENTINI Federico, (xxx) quale Presidente del Consiglio di Amministrazione di A.A.S.S. (dal 30.1.2017 al 6.8.2019);

    TOCCACELI Fabio, (xxx) quale membro del Consiglio di Amministrazione di A.A.S.S. (dal 30.1.2017 al 11.6.2019);

    MORRI Francesco, (xxx) quale membro del Consiglio di Amministrazione di A.A.S.S. (dal 30.1.2017 al 17.6.2019);

    ROSSI Marco, (xxx) quale membro del Consiglio di Amministrazione di AASS (dal 30.1.2017 al 6.8.2019);

    GIOVAGNOLI Gerardo, (xxx) quale membro del Consiglio di Amministrazione di AASS dal 30.1.2017;

    a seguito dell’esposto presentato dal Segretario di Stato alla Sanità Roberto Ciavatta datato 3 marzo 2021; visto l’art. 4 della legge 17 giugno 2008 n. 93;

    COMUNICA a Federico Crescentini, Gerardo Giovagnoli, Fabio Toccaceli, Francesco Morri e Marco Rossi che a loro carico si procede per il reato continuato ed in concorso di amministrazione infedele di cui agli arti. 50, 73 e 198 c.p., perchè con più azioni collegate dal medesimo programma criminoso, in concorso fra loro nelle rispettive vesti di Presidente e membri del Consiglio di Amministrazione di A.A.S.S. (quest’ultima socio unico della società di diritto privato Public Netco spa), in danno al patrimonio amministrato e con correlato vantaggio per ZTE Italia srl (…)

    Fine prima parte