San Marino. Ciavatta (Rete): ”Annebbiati dall’odio, REPUBBLICA FUTURA si sente Elite, la classe dirigente, e non in linea con il popolo. Li prende per i fondelli ogni 5 anni”

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print
  • Le proposte di Reggini Auto

  • Estratto dell’intervento di Roberto Ciavatta (Rete) in conferenza stampa del 29 Novembre 2019 – prima parte

    Annebbiati dall’odio che li guida, Repubblica Futura si sente ”Elite” e non si sente in linea con il popolo. Al limite è un qualcosa che bisogna prendere per i fondelli ogni 5 anni. Perché sono loro la classe dirigente, sono loro quelli bravi. E si è visto quanto sono bravi dopo 13 anni del loro governo.

    Questa volta hanno sbagliato tutto.

    Nonostante il giornale l’Informazione va a gonfie vele, considerato che il suo editore c’ha la barca … eppure ha sbagliato la strategia.

    (…)

    Ha sbagliato strategia perché continua da due mesi e mezzo a far guerra a Rete con la bava alla bocca. Si è dimenticato della Dc, si è dimentica di Libera, si è dimenticato di tutti. Persino di Paride Andreoli.

    Si interessa solo del movimento Rete.

    Ecco in due mesi e mezzo la gente ha avuto la possibilità di prendere contatto con noi quando è stata raggiunta dai politici in casa che dicevano di fare attenzione a questi che sono dei matti e tutti gli insulti più’ immaginabili.

    Questo però in due mesi e mezzo ha spinto le persone a chiamarci. Ci dicono cosa gli viene detto e da chi, e noi abbiamo modo di parlarci.

    Noi ci possiamo permettere di fare le cose alla luce del sole, a differenza di altri per le troppe, frequenti, frequentazioni di Grandoni sono influenzati nella loro linea editoriale. Marino Grandoni è solito dire che odia e vorrebbe nel macero il movimento Rete e chi lo frequenta utilizza una linea editoriale molto simile.

    – fine prima parte –