San Marino. Ciavatta (Rete) si è recato stamane in gendarmeria a denunciare presunte indebite pressioni sulla Magistratura

  • Le proposte di Reggini Auto

  • Come anticipato ieri da Giornalesm.com questa mattina Roberto Ciavatta di Rete si è presentato in gendarmeria per denunciare, da cittadino e da ex membro della commissione, fatti che “a mio avviso – ha detto – hanno rilevanza penale”, chiamando in causa a vario titolo la stessa commissione giustizia nonché parte dell’esecutivo. Sullo sfondo presunte pressioni verso la magistratura.