San Marino collabora per sconfiggere le frodi carosello

  • Le proposte di Reggini Auto

  • In merito al comunicato stampa emesso in data odierna dalla Guardia di Finanza di Rimini, relativo alla denuncia per evasione e frode fiscale di soggetti che operavano anche con aziende sammarinesi, il Governo precisa che lo Stato di San Marino ha collaborato fattivamente con la Guardia di Finanza di Rimini sull’indagine relativa alla verifica fiscale a carico delle due aziende riminesi operanti nel sottore del commercio all’ingrosso di telefonia e apparecchiature elettroniche. Lo Stato di San Marino si è infatti dotato, nel 2009, di due uffici dedicati: quello di controllo sulle società (interno) e quello centrale di collegamento (relativo all’esterno). Grazie a questa collaborazione fra San Marino e la Guardia di Finanza italiana si è arrivati al risultato di intercettare, colpire e bloccare il giro  di frodi carosello nella Repubblica italiana, nonché alla revoca della licenza, da parte sammarinese, di una società che operava con una delle due aziende italiane incriminate.