San Marino. Coppa Titano: il Cosmos ipoteca i quarti di finale

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print
  • Le proposte di Reggini Auto

  • Coppa Titano: il Cosmos ipoteca i quarti di finale

     

    Sedici reti in quattro partite: davvero niente male, in termini di spettacolo, le primissime sfide di Coppa Titano 2019-20 che – ad eccezione dell’incrocio del Federico Crescentini di Fiorentino – lasciano in bilico la questione relativa al passaggio del turno che si risolverà nel week-end del 9-10 novembre prossimi.

     

    Come si diceva è la sola San Giovanni-Cosmos, terminata col punteggio di 4-1 in favore dei gialloverdi, a sentenziare una serissima ipoteca circa la presenza ai quarti di finale del club di Serravalle. Il primo successo dei ragazzi di Protti in questa stagione prende forma appena dopo il quarto d’ora quando Giovagnoli, Canini e Bonfigli trovano la via della rete in serie e nel giro di 300 secondi. Un tris fulmineo che travolge i rossoneri di Baffoni, che sciupano un calcio di rigore poco prima dell’intervallo con Senja – ipnotizzato da Gregori – prima di siglare il gol della bandiera al 74’, un minuto dopo l’inferiorità numerica del Cosmos. L’espulsione di Manuel Muccioli non è però l’unica del pomeriggio, visto che Arena incorre nella medesima sorte a cinque minuti dal termine. Prima del triplice fischio c’è ancora tempo per il poker gialloverde, nella forma dell’autorete di Tasini.

     

    Restano aperte a qualsiasi scenario le altre tre sfide del sabato, con il Castello di Serravalle che può celebrare tre vittorie su tre registrando pure quelle di Folgore e Juvenes-Dogana, capaci di imporsi di misura rispettivamente su Faetano e Libertas. Quella ottenuta ai danni dei granata – orfani dello squalificato Tognacci in panchina – è la prima vittoria per la banda di Mancini, letteralmente trascinata da Vucaj. Il bomber albanese va a segno una volta per tempo, firmando il ritorno al successo della Juvenes-Dogana. Niente da fare per la Libertas che pure aveva momentaneamente pareggiato con Buda, a segno in avvio di ripresa. L’arrembaggio finale è tarpata dall’infortunio di Mariotti, in campo per una manciata di minuti prima di essere rilevato da Cavalli – nell’assenza di ulteriori alternative di attitudine offensiva in panchina per Daniele Rocchi -.

     

    Col medesimo punteggio anche la Folgore ha ottenuto una preziosa vittoria ai danni del Faetano che, se non significa ancora nulla, certo mette il club di Falciano nelle condizioni di poter accettare favorevolmente anche un eventuale pareggio nel match di ritorno. I gol vittoria arrivano dalla Romagna, con l’ex Rimini Lorenzo Dormi a sbloccare l’incontro al quarto d’ora e il centrocampista già del Santarcangelo – Luca Bezzi – a raddoppiare poco dopo il giro di boa della frazione. Prima del termine della stessa il Faetano di Massimo Gori si era rimesso in carreggiata con il calcio di rigore trasformato da Michele Pieri, che non ha però seguito in termini di reti faetanine nella ripresa: il finale premia gli sforzi della Folgore, vincente per 2-1.

     

    Sono addirittura cinque i gol segnati ad Acquaviva, dov’è La Fiorita a sbloccare il risultato grazie al guizzo di capitan Rinaldi. Quando poi è arrivato anche il raddoppio con Righini al 18’, la partita sembrava essersi messa decisamente sui binari giusti per i ragazzi di Tamburini, che devono invece inchinarsi alla veemente rimonta del Pennarossa a cavallo della metà di frazione. Le due reti in rapidissima successione che rimettono in equilibrio l’incontro portano la firma dell’ex Mattia Stefanelli, capace di bucare due volte in 180 secondi Gianluca Vivan. Reti che non permettono ai biancorossi di Abbondanza di portare a casa un risultato positivo, visto che negli ultimissimi minuti di gara è Samuele Olivi a trascinare La Fiorita alla vittoria nella partita di debutto in Coppa Titano 2019-20.

     

    Questo il quadro degli anticipi, con tanto di programma dei tre match previsti per domani:

     

    Coppa Titano | Ottavi di finale, andata  
    PARTITA     QUATERNA ARBITRALE ORA LUOGO
    Folgore Faetano 2-1 Zani (Lunardon, Salvatori) – Ascari 15:00 Montecchio
    Juvenes-Dogana Libertas 2-1 Ceccarelli (Ilie, Baruti) – Cenci 15:00 Domagnano
    San Giovanni Cosmos 1-4 Ucini (Battista, Bianchini) – D. de Girolamo 15:00 Fiorentino
    Pennarossa La Fiorita 2-3 Mei (Cristiano, Nuzzo) – Piccoli 15:00 Acquaviva
    Domagnano Fiorentino 27/10 D. de Girolamo (Tuttifrutti, Zaghini) – Delvecchio 15:00 Domagnano
    Virtus Cailungo 27/10 Villa (A. Guidi, Giorgini) – Albani 15:00 Fiorentino
    Murata Tre Penne 27/10 Avoni (Mineo, Cordani) – Morisco 15:00 Montecchio

     

    PENNAROSSA

    Ugolini, Raffelli, Martin, Adami Martins, Conti, M. Sebastiani, Colagiovanni, Conti, Stefanelli (dal 71’ Zago), Halilaj (dal 71’ Baizan), Podeschi (dal 54’ Hirsch)

    A disposizione: Manzaroli, E. Sebastiani, Kabah, Ottaviani

    Allenatore: Daniele Abbondanza

     

    LA FIORITA

    Vivan, Amati (dal 58’ Alberighi), Di Maio, Olivi, Righini, Rinaldi, Rodriguez, Loiodice, Valentini (dal 64’ Pancotti), Gasperoni, Guidi (dal 58’ Vassallo)

    A disposizione: Stimac, Casolla, Michelotti, Zafferani

    Allenatore: Juri Tamburini

     

    Arbitro: Andrea Mei

    Assistenti: Ernesto Cristiano e Carmine Nuzzo

    Quarto ufficiale: Andrea Piccoli

    Marcatori: 10’ Rinaldi, 18’ Righini, 20’, 23’ Stefanelli, 88’ Olivi

    Ammoniti: Olivi, Conti, Rodriguez, Loiodice, Vassallo

     

    JUVENES-DOGANA

    Berardi, Abbondanza, Salvi, Lombardini, Merlini (dal 56’ Raschi), Ferraro, Dieng, Gasperoni (dal 75’ Pelliccioni), Merli, Vucaj, Brighi (dal 59’ Parma)

    A disposizione: Manzaroli, Ceresara, Zucchi, Zavattini

    Allenatore: Massimo Mancini

     

    LIBERTAS

    Zavoli, Buda, Simoncini, Righi, Mezzadri, Gaiani, Dall’Ara, Golinucci, Brandino (dal 69’ Pesaresi), Mottola (dal 76’ Mariotti, dall’85’ Cavalli), Morelli

    A disposizione: Gentilini, Giorgini, Stacchini, Ercolani

    Allenatore: Daniele Rocchi (squalificato Tognacci)

     

    Arbitro: Gianluca Ceccarelli

    Assistenti: Laurentiu Ilie e Franc Baruti

    Quarto uomo: Giacomo Cenci

    Marcatori: 35’, 64’ Vucaj, 50’ Buda

    Ammoniti: Brandino, Vucaj

     

    SAN GIOVANNI

    Arena, Tamagnini, Paoloni, Tasini, Conti, Cecchetti (dal 61’ Borgagni), Magnani, Senja (dal 46’ Grilli), Alberelli, Righini (dal 69’ Fortunato), Ugolini

    A disposizione: Baschetti, Bernardi, Giannessi, Zanotti

    Allenatore: Paolo Baffoni

     

    COSMOS

    Gregori, Cavalli, Sartini, Ferrari, Baschetti, Bonfigli (dall’87’ Della Valle), Muccioli, Giulianelli, Giovagnoli (dal 76’ Grassi), Salvemini, Canini (dal 58’ Azzurro)

    A disposizione: Batori, Gualandi, Santini, Zafferani

    Allenatore: Cristian Protti

     

    Arbitro: Antonio Ucini

    Assistenti: Leonardo Battista e Giacomo Bianchini

    Quarto uomo: Domenico de Girolamo

    Marcatori: 16’ Giovagnoli, 18’ Canini, 21’ Bonfigli, 74’ Grilli, 90’+3’ aut. Tasini

    Ammoniti: Muccioli, Alberelli, Conti, Magnani, Borgagni, Bonfigli, Tamagnini

    Espulsi: Muccioli (doppia ammonizione), Arena

     

    FOLGORE

    Bicchiarelli, Francioni (dal 69’ Aluigi), Rosini, Brolli, Sartori, Nucci, Bezzi, Sottile, Dormi, Badalassi, Paganelli

    A disposizione: Semprini, Sabbadini, Rosti, Giardi

    Allenatore: Omar Lepri

     

    FAETANO

    Ermeti, Della Valle, Quaranta (dall’85’ Rinaldi), Fall, De Rosa, Filippi, Muggeo, Cocco, Pieri, Marigliano, Mema

    A disposizione: Guidi, Dominella, Peluso, Seccia, Moroni, Tomassoni

    Allenatore: Massimo Gori

     

    Arbitro: Luca Zani

    Assistenti: Francesco Lunardon ed Alessandro Salvatori

    Quarto ufficiale: Cristiano Ascari

    Marcatori: 14’ Dormi, 25’ Bezzi, 45’ rig. Pieri

    Ammoniti: Francioni, Dormi, Filippi, Mema

    FSGC | Ufficio Stampa

  • WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com