San Marino. Elego, Jaume Bartumeu: “Serve una strategia negoziale per rafforzare le relazioni di San Marino e Andorra con l’Unione Europea”

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Nella serata di martedì 03 dicembre 2019, nell’ambito delle attività promosse in occasione della campagna elettorale, il movimento politico ?lego ha organizzato una Conferenza Pubblica sul tema delle relazioni diplomatiche tra i Paesi di piccole dimensioni (con particolare riferimento ad Andorra e a San Marino) e l’Unione europea.

Ospite d’eccezione della serata è stato l’Avv. Jaume Bartumeu Cassany, già Primo Ministro del Principato di Andorra e da sempre grande amico della Repubblica di San Marino, che ha portato un grande contributo al dibattito evidenziando aspettative, speranze e timori del popolo andorrano rispetto al percorso di associazione. All’evento hanno preso parte, in qualità di relatori, anche i Consiglieri di ?lego Giovanna Cecchetti e Tony Margiotta e il portavoce del movimento politico, Francesco Morganti.

 

San Marino e Andorra hanno in comune una lunga tradizione parlamentare, la stabilità e la continuità istituzionale, l’impegno a favore della pace e della soluzione negoziale dei conflitti, la neutralità e la capacità di adeguarsi e di mantenere inalterata la propria identità in un contesto europeo che ha subito profondi cambiamenti nel corso dei secoli.

Inoltre, al fine di creare un nuovo piano di relazioni con l’UE volto al superamento dello status di “paese terzo” da marzo del 2015, San Marino e Andorra condividono – con il Principato di Monaco – un percorso negoziale per giungere alla sottoscrizione di un Accordo di associazione con l’Unione europea.

 

La trattativa, secondo i relatori, va condotta al di sopra degli schieramenti e dei conflitti politici, nell’interesse dei cittadini e dell’economia del nostro Paese, salvaguardando le specificità e le peculiarità sociali, economiche e geografiche della nostra Repubblica e degli altri paesi di piccole dimensioni.

 

?lego ritiene che questo processo negoziale rappresenti un’importante opportunità per San Marino e che si debba proseguire con forza il cammino – intrapreso nel 2015 – verso l’Associazione all’Unione europea e non certamente verso l’adesione.

 

Borgo Maggiore, 04 dicembre 2019

Ufficio Stampa ?lego

  • WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com