San Marino. *** ESCLUSIVA *** con il blocco dei pagamenti BANCA CIS probabile fermo lavori a THE MARKET (Polo della Moda). Verranno riaperti i loro c/c? Ed avremo il classico due pesi e due misure!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Per chi segue le questioni sammarinesi quella che andrò a scrivere sembrerebbe una riedizione di quanto è successo con la Finanziaria Infrastrutture del Governatore Galan e della doghessa Minutillo, sua segretaria tutto fare.

In sostanza a blocco dei pagamenti di Banca Commerciale Sammarinese avvenuto nel 2011 l’allora governance di Banca Centrale, in accordo con qualche segretario di allora, sbloccò solo per Galan e segretaria il conto corrente della società a loro riconducibile, la Finanziaria Infrastrutture una delle cassaforti dell’impero tangentaro dell’ex Governatore del Veneto che finì la sua carriera politica con lo scandalo del Mose.

In sostanza uno sblocco di favore; il classico due pesi e due misure.

Mentre i normali contribuenti si vedevano bloccati i conti correnti alla Finanziaria Infrastrutture venne data la possibilità di bonificare l’importo di 1.200.000 euro circa da BCS ad un’altra banca sammarinese. Un’operazione di favore si disse che portò all’apertura di un procedimento penale che ebbe gli esiti che tutti sappiamo.

Ora, con il blocco dei pagamenti di Banca Cis, c’è chi dichiara che non potrà far fronte al pagamento dei propri debiti e si capisce già che implicitamente vorrebbe, ovviamente per lui e la società che rappresenta, che venga riaperto il blocco e sbloccati i propri conti correnti per poter disporre di liquidità in modo da scongiurare il fermo dei lavori che sarà inevitabile senza disponibilità finanziarie.

Il nome di chi ha fatto questa di dichiarazione, ovvero di non poter far fronte ai propri impegni, l’8 febbraio scorso è il dott. Gabriele Germinara, presidente del Cda della THE MARKET PROPCO Srl. (Il Polo della Moda) che in nome e per conto della stessa ditta chiede, probabilmente ai propri fornitori, ”la sospensione di ogni iniziativa relativa all’inadempimento della Società, in quanto dovuto a causa di forza maggiore secondo quanto chiarito dall’articolo 2 comma 5 del Decreto Legge n. 186/2011.”

Ma c’è di più!

Il calabrese Germinara, presidente del Cda della Società THE MARKET PROPCO Srl, dichiara inoltre che:

”- che la predetta società è cliente di Banca Cis -Credito Industriale Sammarinese per Azioni in Amministrazione  Straordinaria e tuttora in regime di sospensione dei pagamenti ai sensi dell’art.82 della Legge 17 novembre 2005 n.165;

– che la predetta società è titolare presso la citata banca di disponibilità liquide, in relazione a depositi effettuati non vincolati e/o ad affidamenti ricevuti tuttora in essere, di importo sufficiente ad onorare regolarmente il debito della stessa nei Vostri confronti;

– che la predetta società non dispone, presso altri intermediari finanziari, di fondi di provvista alternative di importo sufficiente e di immediata disponibilità, tali da consentirle il pagamento del debito nei Vostri confronti;

– che la predetta società si trova quindi, in relazione ai precedenti punti 2 e 3, in una situazione di temporanea impossibilità ad adempiere determinata dal provvedimento di sospensione dei pagamenti disposto dal Commissario di Banca Cis – Credito Industriale Sammarinese Società per Azioni in Amministrazione Straordinaria in data 23 gennaio 2019.”

In sostanza qualora a The Market, ovvero al Polo della Moda, non verranno riaperti i conti correnti e/o non si trovi analoga disponibilità liquida o affidamenti presenti nei conti correnti accesi presso Banca Cis in altro/i istituto di credito i lavori al cantiere di Rovereta dovranno temporaneamente fermarsi sino a che non si risolva tale situazione relativa alle disponibilità finanziarie.

Niente soldi niente avanzamento lavori. Quindi fermo dei lavori per il Polo della Moda.

Quindi potremmo avere una situazione paradossale, qualora questi c/c venissero sbloccati solo per il Polo della Moda, dove tutti i correntisti vedrebbero indisponibili le loro risorse presenti nei conti correnti bloccati in Banca Cis per via del blocco dei pagamenti e dall’altra parte il Polo della Moda disporre dei propri soldi presenti nei conti correnti dello stesso Cis.

Il classico DUE PESI E DUE MISURE di Arzilliana memoria

 

Marco Severini – Direttore ed editore

 

 

  • WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com