San Marino. Europa League: in campo Tre Penne e arbitri di San Marino

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

È finalmente nota da ieri sera la formazione che martedì prossimo al San Marino Stadium affronterà i campioni sammarinesi del Tre Penne. I ragazzi di Stefano Ceci, sconfitti di misura dal Santa Coloma nel quadrangolare preliminare di Champions League, torneranno in campo il 23 luglio prossimo contro il S?duva (calcio di inizio alle 20:30). I vincitori dell’ultimo campionato lituano hanno ceduto contro i pari grado serbi della Stella Rossa: dopo il pareggio a reti inviolate maturato nelle terre baltiche, ieri sera nello straordinario scenario del Marakana di Belgrado i biancorossi di casa si sono imposti per 2-1, difendendo il doppio vantaggio ottenuto nella prima mezz’ora di gara (a segno Boakye e Marin) fino al sesto minuto di recupero, quando la tardiva rete di Top?agi? non ha messo in pericolo il superamento del turno dei serbi – pur in inferiorità numerica dal 60’ per l’espulsione di Gobelji? -.

 

Luglio in campo anche per la quarta squadra sammarinese partecipante alle competizioni europee, vale a dire quella arbitrale che – diretta da Barbeno, con l’assistenza di Lunardon e Tuttifrutti, nonché di Scarpino in qualità di quarto uomo – ha ben figurato nelle due sfide affidate loro. A partire dal complesso confronto tra i gibilterrani del St Joseph’s ed i kosovari del Prishtina, che ha premiato questi ultimi con vittoria (2-0) e passaggio del turno, al termine di un incontro estremamente acceso che ha portato il team arbitrale sammarinese ad estrarre ben 12 cartellini, dei quali ben 3 rossi. Frutti però di valutazioni condivisi dal UEFA Referee Observer che ha riservato giudizi molto positivi ed un voto piuttosto alto che rafforza il lavoro dell’intero movimento nazionale. San Marino evidentemente nel destino del St Joseph’s che – nella sfida casalinga coi Rangers – hanno incrociato Stefano Podeschi in qualità di UEFA Referee Observer nell’incontro terminato 4-0 in favore degli scozzesi.

 

Lo stesso Podeschi è stato poi designato col medesimo ruolo dalla UEFA per l’incontro di domani sera tra Apollon e Spyris Kaunas, affidato ad una quaterna russa e che si disputerà a Nicosia. Per quanto riguarda gli internazionali di San Marino, invece, la seconda esperienza continentale stagionale si riferisce al pirotecnico 3-3 tra Pyunik e Shkupi, disputatasi a Gyumri. Il medesimo campo in cui il Tre Penne incrociò qualche anno or sono lo Shirak che – battuto nella sfida di ritorno – resta l’unico successo di un club sammarinese in Champions League.

FSGC | Ufficio Stampa

 

  • WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com