San Marino. EYOF 2019: alti e bassi per i titani nello slalom maschile

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Ancora una giornata complicata per gli atleti biancazzurri impegnati nel Festival Olimpico Invernale della Gioventù Europea in svolgimento a Sarajevo.
Dopo l’esordio di Anna Torsani, nella giornata di ieri, oggi toccava a Matteo Gatti e Alberto Tamagnini rompere il ghiaccio nello slalom speciale maschile.
Le difficili condizioni atmosferiche di ieri, oggi sono anche peggiorate, tanto che si è reso necessario posticipare l’inizio della prima manche.
La pista si presentava piena di buche, ma questo non ha scoraggiato i due giovani titani che, partiti con i pettorali 92 (Gatti) e 94 (Tamagnini) su 107 atleti al via, sono scesi bene, completando una prova accorta ma che ha fatto loro guadagnare qualche posizione rispetto a quella di partenza.
Settantuno gli atleti che hanno raggiunto l’arrivo nella prima manche, con Gatti e Tamagnini che si sono piazzati rispettivamente 61° e 69°.
Seconda manche caratterizzata da una pista molto segnata, che ha visto Gatti inforcare ed uscire a metà gara, come era successo il giorno precedente ad Anna Torsani. Alberto Tamagnini ha invece concluso la sua prova, nonostante un errore che gli è costato la perdita di alcuni secondi. Per lui un 52° piazzamento finale su 54 all’arrivo.
Ora la testa è già concentrata al gigante: domani toccherà ad Anna Torsani, mentre mercoledì torneranno in pista Gatti e Tamagnini.

  • WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com