San Marino. Femminile: in coppa sarà Hellas, ma prima il big match con la Riozzese

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Sarà una quattro giorni tutta orientata verso l’alto quella che vedrà impegnata la San Marino Academy fra domenica 8 e mercoledì 11 dicembre. Si comincia con la sfida alla seconda forza del campionato, quella Riozzese che le Titane batterono nello spareggio promozione dello scorso 5 maggio e che adesso torna sulla strada delle ragazze di Conte – reduci da tre vittorie consecutive, coppa a parte – per una sfida che potrebbe sparigliare le carte ai piani più alti della graduatoria. La San Marino Academy, infatti, è attualmente terza con 11 punti, gli stessi del Vittorio Veneto e uno in meno rispetto alla formazione lombarda, a sua volta in ritardo di sole due lunghezze rispetto alla capolista Napoli.

 

Seguirà, il mercoledì successivo, l’ottavo di finale contro l’Hellas Verona Women, sorteggiato questa mattina quale prossimo avversario delle Titane nel percorso di Coppa Italia. Titane peraltro già consapevoli – una volta festeggiato il passaggio del turno, sabato scorso, in casa del Perugia – che sulla propria strada si sarebbe presentata una formazione di Serie A. Si prospetta insomma una gara difficile ma piena di fascino, inserita in un mini tour de force la cui presentazione è affidata alle parole di Giulia Montalti, vice capitano della San Marino Academy e vera stakanovista tra le file del gruppo allenato da Alain Conte, dal momento che non ha ancora saltato una gara – giocandole tutte per intero eccetto una, quella di Coppa Italia con il Cesena – dall’inizio della stagione ad oggi.

 

Giulia, partiamo dalla fine, cioè dall’Hellas. Sarà gara secca contro una squadra di categoria superiore. Con che spirito preparerete una gara simile?

Lo spirito dovrà essere lo stesso che mettiamo in ogni partita. Non sarà certamente facile perché l’avversario è di grande livello, ma questo per me rappresenta uno stimolo in più. La speranza è quella di fare una grande partita. Ma, come sempre, sarà il campo a parlare.

Tutto questo avverrà tre giorni dopo lo scontro d’altissima quota con la Riozzese, avversaria diretta in classifica nonché vostra vecchia conoscenza.

Parliamo di una squadra molto forte, perciò anche in questo caso mi aspetto una gara difficile. Mi auguro che riusciremo a ripetere il risultato dello scorso anno, ma ogni gara è a sé e non dobbiamo pensare troppo a ciò che è stato. Da parte nostra continueremo ad allenarci duramente, come del resto facciamo da tempo, per preparare quella che secondo me sarà una vera battaglia.

 

Battaglia come fu quella dello scorso 5 maggio. Lì si vide tutto il carattere di una squadra, la vostra, fermamente intenzionata a salire di categoria.

L’adrenalina dello scorso anno non me la potrò mai dimenticare. È stato bellissimo giocare, ma direi vivere, quella partita. Abbiamo dimostrato di essere una squadra unita, che ha saputo lottare e crederci fino alla fine. Quella è stata la ricetta della vittoria.

 

Dopo tre successi di fila in campionato, è arrivata una leggera flessione in coppa, che comunque non vi ha impedito di centrare la qualificazione. Soltanto un piccolo – e magari fisiologico – calo di tensione?

Non è stata una delle nostre partite migliori, questo è evidente. Anzi, secondo me l’abbiamo presa un po’ troppo alla leggera. Comunque questo passaggio ci insegna una volta di più quanto sia pericoloso mollare o allentare la concentrazione. Sono convinta che ci sarà d’aiuto.

 

Quest’anno sei stata impiegata praticamente sempre. Dal campo, e da vice capitano, ci racconti l’evoluzione di questa squadra?

Fa certamente piacere sentire la fiducia del mister e dal campo posso dire che ogni partita mi regala sensazioni nuove, nel complesso sempre positive. Possiamo contare su un grande gruppo e la ricetta per migliorare, secondo me, è semplice: continuare a lavorare duramente e con umiltà settimana dopo settimana, perché, come dice il mister, “La fatica batte il talento.” A livello di gioco ho visto dei progressi costanti dall’inizio della stagione ad oggi. Il mister vuole che giochiamo la palla con coraggio, senza buttarla via, e in questo siamo cresciute tanto. Ma non dobbiamo accontentarci.

 

San Marino Academy-Riozzese si giocherà domenica 8 dicembre ad Acquaviva, con fischio d’inizio alle 14:30. La gara sarà trasmessa in diretta, con telecronaca, sul canale YouTube della FSGC. La sfida di Coppa Italia con l’Hellas Verona Women, invece, andrà in scena mercoledì 11 dicembre. Campo di gioco e orario verranno ufficializzati – e tempestivamente comunicati – nei prossimi giorni.

 

FSGC | Ufficio Stampa

  • WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com