San Marino. Femminile: mercoledì la ripresa in vista degli ottavi di Coppa Italia

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

L’ultima vittoriosa sfida casalinga del 2018 contro il Real Bellante ha permesso alla San Marino Academy di trascorrere soddisfatta la pausa invernale del campionato. Le Titane, che condividono momentaneamente la testa della classifica assieme al Grifo Perugia, riprenderanno gli allenamenti il 2 gennaio in vista degli ottavi di finale di Coppa Italia, in programma il 6 gennaio in casa del Pontedera con la formula della gara secca. Chi passa affronterà proprio il Grifo Perugia ai quarti. Parliamo della positiva stagione biancoazzurra con Anna Cascapera, difensore classe 1995, al debutto in campionato proprio nell’ultimo incontro dell’anno contro la formazione teramana.

 

Q.: Sensazioni all’esordio?

A.: “Certamente sono contenta del debutto, aspettavo da tanto questo momento e ho fatto parecchi sacrifici per arrivarci; la vittoria penso sia stata importante per passare le feste in tranquillità e ricaricare le pile per proseguire al meglio il campionato”.

 

Q.: Ti abbiamo visto in azione al centro della retroguardia affianco a Venturini.

A.: “Il centro della difesa è praticamente sempre stato il mio ruolo da circa 14 anni fa, quindi mi trovo bene; sicuramente l’avversario non ci ha messo in particolare difficoltà quindi è stata una partita molto tranquilla, affrontata a tratti con un po’ di leggerezza dovuta penso in gran parte alla stanchezza di tutte. Si poteva fare sicuramente molto meglio”.

 

Q.: Assieme al gruppo state facendo un buon percorso di crescita?

A.: “Personalmente penso di aver fatto dei passi avanti, il merito va sicuramente al mio impegno, ma in particolar modo a tutto lo staff molto preparato ed alla mia squadra, un nuovo gruppo che sta crescendo insieme e che mi ha fatto ritrovare la serenità smarrita negli ultimi anni”.

 

Q.: In questo 2019 alle porte dove può arrivare la San Marino Academy?

A.: “Abbiamo ancora tanto da lavorare, non ci conosciamo da molto tempo perché ci sono ragazze nuove ed alcuni ingranaggi vanno ancora sistemati, ma siamo ogni giorno un gradino più in alto e penso si noti anche in campo. Siamo un gruppo affiatato fuori e dentro lo spogliatoio, questo ci ha permesso di fare una bellissima prima parte di campionato, a mio parere ricca di emozioni; sono sicura che il meglio debba ancora venire”.

 

Q.: In vetta le dirette concorrenti sono diverse ed agguerrite.

A.: “Il calcio è un gioco e come tale può succedere ancora di tutto, ma sicuramente la classifica parla chiaro. Grifo Perugia, Pontedera, Bologna e Jesina sono le squadre con cui c’è stata più battaglia, non c’è dubbio. Premetto di non essermi vissuta in prima persona la partita con la Torres, quindi farei fatica a giudicare l’avversario e inoltre non è da sottovalutare il Riccione che da qualche anno penso sia diventato un bel gruppo e una buona squadra, contro cui abbiamo sempre dovuto dare il massimo per portare a casa i punti”.

 

FSGC | Ufficio Stampa

 

  • WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com