San Marino. Femminile | Piergallini no limits: “Vietato sbagliare a Cittadella, vogliamo sognare”

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print
  • Le proposte di Reggini Auto

  • Superate le preventivabili turbolenze che un quarto di finale di Coppa Italia con una corazzata come l’AS Roma ha portato con sé, la San Marino Academy può tornare a tuffarsi in campionato per affrontare l’impegno della terza giornata di ritorno di Serie B Femminile. Per le Titane, l’avversario risponde al nome di Cittadella: le venete rappresentano l’unica squadra in grado di battere l’Academy in tutto il girone d’andata, concluso peraltro al primo posto dalle ragazze di Conte.

     

    Oggi il club sammarinese occupa il terzo posto del raggruppamento che – finisse oggi il campionato – rappresenterebbe il primo tra le escluse dalla promozione in Serie A. Anche per questo, viste le sconfitte con Lazio e Napoli e l’ormai prossimo scontro diretto tra le due, la San Marino Academy è consapevole che la sfida di Cittadella può e deve essere un nuovo trampolino di lancio per un finale di stagione in cui giocarsela fino alla fine con formazioni allestite per tentare il salto di categoria: “Quella con il Cittadella è una partita assolutamente da non sbagliare – assicura Alessandra Piergallini, esterno a tutta fascia dell’Academy – in quanto arriviamo da due risultati negativi in campionato e vogliamo a tutti i costi dimostrare che i risultati ottenuti in precedenza, nel corso del girone d’andata, non sono stati frutto di un periodo fortunato. Piuttosto dell’impegno e della fatica che quotidianamente profondiamo sul campo”.

     

    Le granata riuscirono a passare ad Acquaviva, uniche in grado di imporre la sconfitta alle Biancoazzurre nel corso del girone di andata: “Siamo mosse da una duplice voglia di riscatto – confessa Piergallini – perché la sfida di domenica per noi rappresenta l’opportunità di invertire questo recente trend negativo e sanare la sconfitta patita in autunno. Allora ci trovavamo ancora nella fase iniziale del campionato e affrontammo il Cittadella dopo una lunga sosta, dopo i pareggi con Lazio e Napoli. Naturalmente saliremo in Veneto per cercare di strappare i tre punti”.

     

    San Marino Academy che nell’ipotetica fuga di trequarti campionato potrebbe giocarsela con un’arma in più, o – ribaltando il ragionamento – un peso in meno: “Abbiamo raggiunto l’obiettivo-salvezza da tempo ed ora intendiamo continuare a cullare il sogno promozione attraverso impegno e determinazione costanti. Dovremo giocare come sappiamo, serene e senza pressioni: naturalmente siamo consapevoli che anche Napoli e Lazio concorrono per questo obiettivo, ma certamente non avremo il peso di dover per forza ottenere qualcosa che per noi era al di fuori delle più rosee aspettative di inizio stagione. Ciò non significa giocare con leggerezza o prendere sotto gamba i futuri impegni, piuttosto l’esatto contrario: con il lavoro quotidiano e la dedizione che ci contraddistingue, vogliamo giocarci le nostre carte fino in fondo. Non è vietato sognare – chiosa Piergallini”.

     

    FSGC | Ufficio Stampa