San Marino. Flavio Pelliccioni trasferito nel carcere di Avellino

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print
  • Le proposte di Reggini Auto

  • Trasferimento in Campania, precisamente nel carcere di Avellino dove sabato mattina sarà sentito dal Gip per l’interrogatorio di garanzia, per il sammarinese Flavio Pelliccioni, 56 anni, residente a Riccione, arrestato ieri pomeriggio dalla Dia di Napoli. Al colloquio sarà presente l’Avv. Petrillo.

    Pelliccioni, accusato di associazione mafiosa e riciclaggio, definito dagli inquirenti ”faccendiere al soldo dei casalesi” è finito nella maxi operazione della Procura di Napoli in collaborazione con l’Antimafia, battezzata “Il Principe e la (scheda) ballerina”.

    Tramite la sua attività di gestione di fondi di investimento, il sammarinese avrebbe ottenuto garanzie ed erogato finanziamenti presso istituti di credito – si parla di diversi assegni negoziati da banche sammarinesi – proprio per fornire un contributo stabile alla realizzazione del centro commerciale Il Principe, e favorire così l’attività dei Casalesi.