San Marino. Futsal: domani si chiude il girone di andata

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Futsal: domani si chiude il girone di andata

Domani Murata e Tre Penne saranno le ultime squadre ad osservare il turno di riposo prima della fase intergirone, che inizierà la settimana successiva e che vedrà impegnate in ogni giornata tutte e 14 le formazioni partecipanti al Campionato Sammarinese di futsal. Con i bianconeri ai box, la Juvenes-Dogana – già capolista del Gruppo B ma solo per lo scontro diretto – avrà la possibilità di mettere in atto una mini fuga, ma solo a patto di superare il Tre Fiori, tornato in grande forma dopo la sconfitta patita nella seconda giornata ad opera del Murata. Da allora i gialloblù di Spada hanno infilato tre vittorie consecutive, cammino che ha consentito loro di rimanere nella scia della coppia di testa. Dovessero battere la capolista, domani, non solo le infliggerebbero la prima sconfitta dall’inizio del torneo, ma la raggiungerebbero anche al gradino più alto del girone, alla stessa quota dove ora si trova anche il Murata, spettatore interessatissimo di questo big match. 

Un’altra squadra che presterà molta attenzione agli esiti di Juvenes-Dogana – Tre Fiori (anche perché giocherà dopo) è la Virtus, scivolata a -6 dalla zona play-off dopo la sconfitta nello scontro diretto dello scorso turno e chiamata domani a rialzarsi prontamente per scongiurare il pericolo di registrare un ulteriore allontanamento dalla zona calda del girone. Avversario di giornata dei neroverdi sarà quella Libertas che li segue in classifica di tre lunghezze, e che quindi subodora la possibilità di operare l’aggancio. 

Sempre per quel che riguarda il Gruppo B, il Cosmos rientra dal turno di riposo ed è a caccia di un altro successo dopo quello – che di fatto lo ha sbloccato dopo quattro sconfitte su altrettante gare – centrato nella giornata precedente a spese della Libertas. Proverà a rovinare i progetti gialloverdi il Faetano, unica formazione del girone ancora a zero punti. 

Nel Gruppo A l’incrocio di traiettorie dai contenuti più interessanti è sicuramente quello fra la capolista Fiorentino e il Domagnano. Se i rossoblù di Chiaruzzi– finora a punteggio pieno come la Juvenes – non hanno intenzione di rallentare ma anzi puntano a fortificare ulteriormente la propria leadership nel girone, i giallorossi di Mussoni hanno il mirino puntato sulla terza posizione – e quindi sulla zona play-off – occupata al momento da quel Tre Penne che domani sarà a riposo e che attualmente dista da loro due sole lunghezze. 

Tra le due litiganti, oltre al Tre Penne, c’è anche la Folgore, che dopo aver ritrovato il successo, una settimana fa, ai danni del Pennarossa, punta a riconfermarsi nel confronto – sulla carta non così proibitivo – con il San Giovanni, che al momento si trova solitario sul fondo della graduatoria del girone. 

In effetti lo scontro diretto di una settimana fa ha consentito a La Fiorita ad u tempo di incamerare il primo successo stagionale e di interrompere la scomoda coabitazione con i rossoneri di Borgo Maggiore nel gradino più basso della classifica. Domani i gialloblù di Montegiardino cercheranno conferme – ed un avanzamento ulteriore di classifica – a spese del Pennarossa, a sua volta alla caccia del secondo successo stagionale e chiamato a difendere la propria posizione proprio dall’attacco dei gialloblù, al momento in ritardo di una lunghezza, oltre che a cercare di recuperare terreno dalla zona nobile del raggruppamento. 

Questo il programma della settima giornata: 

  • WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com