San Marino. Futsal: Nazionale in Macedonia

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

È formalmente iniziata ieri sera la trasferta della Nazionale di futsal, che nel tardo pomeriggio ha lasciato San Marino per raggiungere Bologna, sede del pernottamento in vista della “levataccia” che ha portato i biancoazzurri a prendere il primo dei due voli che questa mattina hanno permesso loro di raggiungere Skopje.

 

Nella capitale della Macedonia prenderà il via domani il Gruppo C del turno preliminare di qualificazioni alla Coppa del Mondo di Lituania 2020. Nel raggruppamento in cui figura San Marino – oltre naturalmente ai padroni di casa – anche Albania e Grecia, già affrontate nelle più recenti campagne internazionali sammarinesi.

 

Arrivano in discrete condizioni all’appuntamento più importante del biennio i 14 giocatori selezionati dal Commissario Tecnico Roberto Osimani, che ha potuto far leva sul gruppo su cui da tempo sta lavorando in termini tecnici, tattici e atletici. Unica defezione è quella di Andrea Ercolani, imposta peraltro dal giudice sportivo in seguito al cartellino rosso rimediato contro la Moldavia (nell’ultima sfida del girone ospitato in Galles) due anni ed un giorno fa, con conseguente squalifica di tre giornate.

 

Alle 16:00 il primo allenamento ufficiale della settimana sul parquet dell’impianto che ospiterà le sei partite del Gruppo C, vale a dire la Jane Sandanski Arena. A battezzare il torneo nel palazzetto inserito nella medesima struttura ricettiva che ospita la Nazionale di San Marino, saranno proprio i biancoazzurri attesi domani dalla sfida all’Albania (ore 17:30). Il precedente più prossimo è datato gennaio 2015, terza ed ultima partita del raggruppamento sviluppatosi in Moldavia: il parziale di 11-0 di allora va letto anche alla luce di un girone molto complesso (che annoverava anche Francia e Moldavia), nonché sulla scorta di un inevitabile accumulo di fatica sui quattro giorni. Ancora non potevamo saperlo, ma al triplice fischio di quella partita avrebbe iniziato a svilupparsi il progetto che ha portato la Nazionale nelle mani di Roberto Osimani, abile a plasmare un gruppo che si poggia sulle storiche colonne del movimento – quali Michelotti, Cecchetti o Gasperoni (a segno nel 2-4 di Tampere, nel 2011) –, così come giovani emergenti: uno di loro, Alex Mattioli, è recentemente passato tra le fila del Cesena Futsal in Serie B. Segno questo che il futsal sammarinese sta continuando nel suo processo di crescita ed allargamento della base, come i progetti avviati in questa stagione da San Marino Academy e FSGC stanno a dimostrare.

 

Questo il programma del torneo:

 

MD1 Albania 17:30 San Marino 31.01
MD1 Macedonia 20:00 Grecia 31.01
MD2 Grecia 17:30 Albania 01.02
MD2 Macedonia 20:00 San Marino 01.02
MD3 San Marino 17:30 Grecia 03.02
MD3 Albania 20:00 Macedonia 03.02

 

Sarà l’israeliano Moshe Bohbot il primo arbitro della sfida d’esordio di San Marino, mentre per il ruolo di secondo è stato designato l’estone Grigori Ošomkov (EST). Il moldavo Viktor Bugenko ricoprirà il ruolo di terzo arbitro. A completare il lotto di direttori di gara assegnati al Gruppo C del Preliminary Round, anche l’internazionale italiano Dario Pezzuto che nel dicembre del 2017, in occasione del raduno Top Class CAN 5 organizzato eccezionalmente a San Marino, ricevette in territorio sammarinese e dalle mani del Presidente AIA Marcello Nicchi, il distintivo internazionale.

 

A quello straordinario evento partecipò anche l’internazionale di San Marino, Daniele D’Adamo, anch’egli impegnato in settimana nella prima fase di qualificazioni ai Mondiali di Lituania 2020. Volato a Sofia nei giorni scorsi, già nel pomeriggio ricoprirà il ruolo di terzo arbitro per Bulgaria-Montenegro, per assumere quello di secondo arbitro nel serale tra Olanda ed Estonia.

 

FSGC | Ufficio Stampa

  • WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com