San Marino. Gendarmeria: operatività del Corpo nell’anno 2019

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print
  • Le proposte di Reggini Auto

  • Comunicato stampa del Comandante della Gendarmeria della Repubblica di San Marino relativa all’operatività del Corpo nell’anno 2019

     

     

    L’attività di prevenzione e controllo del territorio si è concretizzata in 2.128 pattugliamenti, 2.219 posti di controllo e 3 servizi straordinari di posti di blocco, durante i quali si è proceduto all’identificazione di 17.386 persone ed alla verifica di 11.412 veicoli.

    Non sono state registrate rapine (una nel 2018, due nel 2017) e sono diminuite le denunce per danneggiamento, 130 (163 nel 2018, 149 nel 2017).

    Seppur si confermi in calo anche il numero complessivo dei furti denunciati alla Gendarmeria, 110 (134 nel 2018, 143 nel 2017, 179 nel 2016), purtroppo duole rilevare l’incidenza del dato relativo a quelli consumati in abitazioni, 25 (18 nel 2018, 23 nel 2017, 40 nel 2016). In decremento, invece, i furti perpetrati in attività commerciali/industriali/artigianali, 32 (35 nel 2018, 42 nel 2017, 61 nel 2016), su veicoli, 25 (37 nel 2018, 30 nel 2017) nonché le denunce per tentativi di furto, 10. Commesso anche un furto aggravato ai danni del bancomat di un Istituto bancario ubicato nelle vicinanze dei confini statali di Gualdicciolo.

    A seguito delle attività investigative svolte dai Reparti del Corpo sono state denunciate all’Autorità Giudiziaria 109 persone (121 nel 2018, 92 nel 2017), fra cui 12 minorenni, ritenute responsabili, tra l’altro, di: uso/detenzione/introduzione/spaccio di sostanze stupefacenti, detenzione e spaccio di sostanze proibite, furto, appropriazione indebita, commercializzazione illecita ed illecita detenzione di armi, rissa e lesioni, smercio di marche da bollo alterate, false dichiarazioni a pubblico ufficiale, offese a pubblico ufficiale, manifesta ubriachezza, violenza e minaccia, danneggiamento, alterazione di documenti ed impronte pubbliche, illeciti penali stradali in genere e violazione della legge elettorale.

    Preme ricordare i 5 arresti e le 31 denunce a piede libero in materia di stupefacenti, risultato di strutturate attività investigative svolte dal Reparto Operativo e di Polizia Giudiziaria che hanno portato al sequestro di g. 973 di stupefacenti e di circa Kg. 15 di sostanze da taglio illegali.

    Prosegue la costante opera di monitoraggio proattivo della realtà territoriale svolta dal suddetto Reparto con il supporto delle Brigate, degli Uffici del Corpo e dell’Ufficio Centrale Nazionale – INTERPOL, finalizzata alla prevenzione di fenomeni di devianza sociale e della minaccia terroristica che incombe sullo scenario internazionale.

    Presso il Carcere nazionale, le cui Direzione e sorveglianza ricadono sotto la giurisdizione di questo Corpo, sono state complessivamente associate 12 persone (21 nel 2018), tra le quali una donna, 5 cittadini sammarinesi (12 nel 2018), un cittadino italiano (5 nel 2018), 6 di nazionalità diverse (4 nel 2018) e nessun minore. Un soggetto era già ristretto dal 2018.

    I detenuti associati al Carcere dai militari della Gendarmeria sono stati 9 (10 nel 2018).

    Considerando complessivamente 499 giorni di detenzione (1.346 nel 2018), il personale del Corpo ha sostenuto 1.647 turni di servizio presso il Carcere (2.189 nel 2018), avvalendosi del consueto ausilio dei Militi dei Corpi Militari Volontari della Repubblica che hanno coperto 1.050 turni (1.300 nel 2018).

    Dall’attività dell’Ufficio Violenza di Genere e Minori, a fronte di 52 richieste di intervento per liti famigliari (64 nel 2018, 59 nel 2017) sono conseguite 17 segnalazioni al Giudice Tutelare (16 nel 2018, 4 nel 2017) e 17 al Giudice Inquirente (13 nel 2018, 9 nel 2017) per fatti inerenti la violenza contro le donne (con la presenza di minori in 3 casi di denunce ed in 5 segnalazioni) nonché una segnalazione al Giudice Inquirente per reati ai danni di minori (4 nel 2018).

    Anche nel 2019 numerosi sono stati i servizi di ordine pubblico e sicurezza svolti dalla Gendarmeria, che hanno coinvolto complessivamente l’organico del Corpo con 5.890 turni di servizio e 30 servizi di scorta a tutela di personalità estere.

    I militari del Reparto Servizi di Prevenzione hanno rilevato 87 sinistri stradali (70 nel 2018), di cui nessuno mortale e 5 con feriti (11 nel 2018).

    L’Ufficio Stranieri ha curato il rilascio/rinnovo di 285 Permessi di soggiorno ordinari (330 nel 2018), 121 Permessi speciali (107 nel 2018), 738 Permessi temporanei (683 nel 2018), 213 Permessi stagionali (195 nel 2018), 41 Permessi per imprenditori e loro famigliari (20 nel 2018), 80 Permessi turistici (59 nel 2018), 352 Permessi per convivenza, parentale e per minori (375 nel 2018), un Permesso per istruzione (3 nel 2018). Inoltre, sono state emesse 185 Carte di residenza (124 nel 2018). In ordine alle verifiche sulla regolarità della permanenza degli stranieri in territorio, in specie per lavoro, ed a quelle propedeutiche al rilascio dei titoli di soggiorno, l’Ufficio Stranieri ha effettuato 562 controlli domiciliari e 7.933 verifiche tramite le banche dati internazionali di polizia sulle persone che hanno richiesto la concessione di titoli o hanno alloggiato/lavorato in San Marino. Detto Ufficio ha, peraltro, contestato 31 sanzioni amministrative ed attuato un provvedimento di allontanamento dal territorio della Repubblica.

    L’Ufficio Armi ha trattato l’acquisto/cessione di 733 armi fra privati sammarinesi (307 nel 2018) nonché: 75 acquisti (85 nel 2018) e 45 vendite (53 nel 2018) di armi da parte di privati sammarinesi da e verso l’Italia; la vendita da parte delle armerie di 229 armi (280 nel 2018) a residenti sammarinesi, 467 armi (529 nel 2018) a soggetti residenti in Italia e 20 armi (34 nel 2018) a residenti in altri Paesi; 96 procedure di rilascio/rinnovo di licenze di porto d’armi ad uso sportivo e 155 ad uso venatorio; 66 rilasci di Nulla Osta per la detenzione di Armi; 6 provvedimenti di ritiro di licenze di porto d’arma/licenze da caccia con conseguente sequestro di 19 armi.

    Il Reparto Comando ha rilasciato 198 certificati di residenza effettiva (135 nel 2018), 365 attestati di buona condotta (344 nel 2018) e 842 autorizzazioni di balli/manifestazioni (626 nel 2018).

    In tale contesto è doveroso rimarcare la continua e sempre più proficua collaborazione con gli organi di polizia delle limitrofe province italiane, in particolare di Rimini, essenziale per assicurare maggior efficacia alla prevenzione dei reati sui territori, nel rispetto delle legislazioni nazionali e degli Accordi bilaterali in materia di contrasto alla criminalità.

    Con l’occasione, infine, desidero rivolgere un sincero ringraziamento agli organi di stampa per l’attenzione che dedicano al nostro lavoro con rispetto e senso di responsabilità.

     

    Repubblica di San Marino, 15 gennaio 2020

     

    Il Comandante

    del Corpo della Gendarmeria

    Maurizio Faraone