San Marino. I produttori di latte della cooperativa LATTE SAMMARINESE dalla Mularoni con una proposta irrinunciabile per lo Stato.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print
  • Le proposte di Reggini Auto

  • centrale_latte_001Alla fine si sono mossi i produttori di latte della Repubblica di San Marino riuniti sotto la bandiera della cooperativa LATTE SAMMARINESE e sono andati questo pomeriggio a colloquio con il Segretario di Stato con delega al territorio Antonella Mularoni.

    In sostanza gli allevatori hanno promosso una proposta quasi irrinunciabile per lo Stato sammarinese. Dopo l’offerta (?) del produttore del latte cuneese Bernardi della Valform, il quale si accollava la ristrutturazione dell’immobile attualmente usato dalla centrale del latte ma non tutti i dipendenti, la cooperativa LATTE FRESCO invece vorrebbe prendere in carico tutti gli attuali dipendenti della centrale, tranne il Direttore Musci, ma non la ristrutturazione dell’immobile.

    Alle ore 14,00 l’incontro con il Segretario di Stato Mularoni che probabilmente, sentendo le sue dichiarazioni durante l’incontro con i cittadini di qualche settimana fa, difficilmente le prenderà in considerazione. La Mularoni non ha fatto mistero di preferire Bernardi e di voler mettere in mobilità i dipendenti della Centrale, dato – parole sue – lo Stato non ha nessun vincolo nei confronti di questi.

    Nel pomeriggio ulteriori aggiornamenti.