San Marino. Il giudice Alberto Buriani ha pagato l’appartamento comprato da Grandoni (Fin-Leasing) in Via della Tana? … di Marco Severini

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Il giudice Alberto Buriani ha pagato l’appartamento comprato da Grandoni (Fin-Leasing)?

Questa è la domanda che mi sono posto scorrendo le due paginette del rogito (documento pubblico non sia mai!) del 15 aprile 2013 dove compaiono come contraenti lo stesso Buriani e la Fin Leasing, che vede tra i proprietari Marino Grandoni con il 50%, Moretti Luigi (25% circa) e Ragini Roberto (25%)

L’appartamento è quello di Via Tana ed il garage è quello sottostante all’appartamento.

Il dubbio sul pagamento sorge in quanto sul rogito, stilato dal nipote di Marino Grandoni l’avvocato-notaio Edoardo Grandoni, non c’è la cifra ma solo la postilla: ‘‘Il prezzo viene concordemente fissato dalle parti a corpo in 436.989,31 somma già versata precedentemente’‘ senza specificare come e quando.

Ma del bonifico della somma corrispondente all’acquisto dell’immobile in scrittura non viene detto null’altro.

Allora il dubbio che sorge a chiunque veda questo atto è capire se effettivamente Buriani ha pagato l’immobile o meno; nel rogito questo dubbio non viene dipanato. Che sia lo stesso Buriani, vista la sua importantissima carica istituzionale, a rendere pubblico tale pagamento?

Io e molti sammarinese aspetteremo, e ringrazieremo, il Commissario Buriani se ci darà prova di tale pagamento. Altrimenti il dubbio rimarrà.

Marco Severini – direttore ed editore

  • WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com