San Marino. IL GIUDICE SESTA FA PERDERE UN SAMMARINESE MA ERA GIA’ STATO CONTRO DI LUI A BOLOGNA IN QUALITA’ DI AVVOCATO DELLA CARISBO … di Marco Severini

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print
  • Le proposte di Reggini Auto

  • L’avvocato bolognese Michele Sesta, pro-tempore giudice di terza istanza a San Marino

     

    Diversi messaggi e molti commenti sul caso che Giornalesm ha pubblicato questa mattina e che tocca uno degli alfieri della critica al nuovo corso della giustizia a San Marino.

    Ma a ben vedere i documenti pubblicati, invece, dovrebbe stare solo zitto e vergognarsi per quello che ha fatto!

    Come evidenziato nell’articolo San Marino. CLAMOROSO! Avv. Michele Sesta, avvocato contro a Bologna e giudice di terza istanza (sempre dello stesso cittadino sammarinese) a San Marino. Il sammarinese perde la causa. l’avvocato bolognese della CASSA DI RISPARMIO DI BOLOGNA Michele Sesta, pro-tempore GIUDICE DI TERZA ISTANZA A SAN MARINO, aveva già conosciuto l’imputato, il sammarinese Travaglini in un procedimento a Bologna del 2015, un appello civile. Sesta era, in questa causa civile di Bologna del 2015, l’avvocato di parte avversa, contro per intenderci, e patrocinava proprio la CARISBO contro il Travaglini.

    Nel 2019, circa 9 mesi fa, che cosa fa? Giudica in terza istanza il sammarinese che chiede la prescrizione, fregandosene che fosse stato contro, avvocato di parte avversa ndr, in un procedimento di alcuni anni fa a Bologna. Il Giudice PRO-TEMPORE avv. Michele Sesta sentenzia ed il sammarinese PERDE IL RICORSO di Terza Istanza.

    Ma pensiamo solo al caso sciagurato in cui il TRAVAGLINI, giustamente, faccia ricorso alla CEDU! Vincerebbe a mani basse! E chi paga sia la figuraccia che il danno? Michele Sesta? Mah ho i miei dubbi!

    Bene, questa è qualità di alcuni dei nostri giudici a San Marino. Già in passato ho evidenziato le superbe qualità della Di Bona, ma questo è fatto gravissimo che il Consiglio Giudiziario Plenario dovrebbe prendere in considerazione sin da subito.

    Ovviamente come sempre potete querelarmi, denunciarmi, rinviarmi a giudizio ecc.ecc. per aver, nuovamente, tirato fuori un’altra schifezza commessa da certi giudici. Ma la schifezza, l’olezzo ed il putrido rimane ed i sammarinesi devono saperlo.

    Questa è la verità! Suffragata da documenti. Che piaccia o non piaccia ad alcuni e certi giudici farebbero meglio, dopo aver commesso questi abusi, a dimettersi e a non presentarsi piu’ sul Titano.

     

    /ms