San Marino. Incontro Psd-Commercianti: rilevata la mancanza di un piano generale sul turismo

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Nel pomeriggio di ieri il Partito dei Socialisti e Democratici ha incontrato una delegazione dell’Associazione Sammarinese Commercianti.

Durante la discussione è stata rilevata la mancanza di un piano generale sul turismo: nonostante l’utilizzo di tante consulenze, proposte e idee si susseguono l’una con l’altra senza che ci sia una continuità di utile per il Paese.

Questo vale in riferimento alle ultime iniziative estive e quelle ultime natalizie che sono andate bene ma non così tanto come viene descritto. È stata quindi lamentata una eccessiva dispersione di eventi dall’USC: alla politica si chiedono pochi indirizzi ma chiari, regole certe, un quadro preciso di cosa si voglia fare dal punto di vista della caratterizzazione del turismo e del commercio. Le possibilità e le prospettive non trovano mai una loro strada, pertanto gli sforzi che quotidianamente vengono fatti vengono vanificati dalla mancanza di una linea chiara.

Sul commercio il PSD ha sostenuto una posizione non nuova: molte problematiche aperte hanno a che fare con la posizione del Paese rispetto al contesto internazionale e gli operatori, gli investimenti, la capacità di essere attrattivi per San Marino dipendono tuttora e più di prima dal rapporto con l’Italia e con l’UE: se una volta eravamo avvantaggiati con la nostra condizione di peculiarità, ora siamo penalizzati”. Dal punto di vista del turismo, meno influenzato da fattori esterni, il PSD concorda sul fatto che servano interventi di riqualificazione ma che siano concertati con chi lavora sul campo e che si smetta la tendenza di questo governo ad affezionarsi ad idee irrealistiche.

San Marino, 17 gennaio 2019

L’Ufficio Stampa del PSD

  • WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com