SAN MARINO. ISS. Centrale Operativa Territoriale: dal 10 maggio, gestiti i bisogno di salute di oltre 5.500 assistiti  

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print
  • Le proposte di Reggini Auto

  • A circa tre settimane dall’avvio del servizio, la Centrale Operativa Territoriale, ha gestito e risposto a oltre 5.500 utenti. Si tratta di numeri veramente importanti, in quanto superano il 18,5% della popolazione con più di 14 anni, cioè gli assistiti dei Centri per la Salute. 

    I dati a disposizione da parte del sistema di rilevazione delle telefonate, mostrano come dall’inizio del servizio ad oggi, il tempo medio di attesa prima della risposta, si attesti intorno agli 8 minuti. Si tratta tuttavia, di un valore molto fluttuante, che in alcune fasce orarie ha superato anche i 20/30 minuti, mentre nella maggior parte degli altri momenti registra tempi di attesa molto più bassi, pari anche a 1 minuto o di risposte immediate. 

    In aggiunta alle oltre 5mila risposte degli operatori, personale infermieristico preparato e formato anche su questo fronte, si registrano anche le chiamate di chi, mentre è in attesa, decide di riagganciare e richiamare più tardi. Ebbene, il 90% delle persone che abbandonano la chiamata, lo fa entro i primi due minuti. 

    Infine il tempo medio di conversazione, cioè il tempo dedicato da ogni infermiera ad accogliere le esigenze di ognuno di coloro che si rivolge alla Centrale Operativa, è di poco superiore ai 4 minuti. 

    Come responsabile della fase operativa della Centrale – spiega il Dottor Sergio Rabini, Direttore Sanitario ISS – è evidente che in precise fasce orarie, alcuni utenti non sono riusciti a prendere la linea perché in troppi stavano contattando nello stesso momento la Centrale, superando quindi, il numero di chiamate gestibili in contemporanea dal sistema. Evidenzio tuttavia che questo fatto si è verificato esclusivamente il giorno dell’avvio della Centrale e nelle giornate di lunedì 16 e lunedì 23 maggio. Per tale ragione sono state già aumentate le postazioni in modo da avere più operatori presenti al fine di rispondere contemporaneamente a tutte le richieste di assistenza, soprattutto durante le prime ore della mattina. 

    Che oltre 5mila persone – rileva il dottor Rabini – si siano però rivolte alla Centrale Operativa Territoriale in appena 14 giorni di attività, dovrebbe far riflettere rispetto al tipo di utilizzo fatto da parte degli assistiti, nel rivolgersi alla Medicina di Base. Registriamo infatti una media di 380/400 persone assistite al giorno, superiori all’1% della popolazione sammarinese, neonati compresi.  

    Vogliamo quindi ricordare a tutti i cittadini, che possono comunque sempre contattare la Centrale, ma se non ci sono esigenze particolari, è possibile chiamare la Centrale al numero 0549 981 981, in orari diversi dalle prime ore della mattina, e comunque, fino alle ore 18 di ogni giorno, dal lunedì al venerdì e il sabato mattina fino alle 13. 

    Infine intendo esprimere il mio personale ringraziamento – conclude il Direttore Sanitario – al personale infermieristico della COT, che ha saputo gestire con tempestività e professionalità anche diversi casi di urgenze”.