San Marino. Jazz alle Torri

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Al via JAZZ ALLE TORRI, l’appendice di STORIA E MUSICA ALLE TORRI dedicata alla musica jazz.

Uno straordinario successo di pubblico ha caratterizzato i quattro appuntamenti di STORIE E MUSICA ALLE TORRI, la manifestazione realizzata fra giugno e luglio dalla Giunta di Castello di Città e dall’Associazione Musicale Allegro Vivo con la collaborazione di Valentina Rossi.
Grazie al contributo di Cassa di Risparmio, la programmazione di questa quinta edizione si arricchisce di un’appendice dedicata alla musica jazz: JAZZ SOTTO LE TORRI, due concerti con artisti di rilievo internazionale ambientati nello straordinario spazio del Campo Bruno Reffi.

Primo appuntamento Mercoledì 26 Luglio alle ore 21.30 con il duo formato dal sassofonista Javier Girotto e dal pianista Fabio Giachino. Il forte senso melodico caratteristico della cultura musicale italiana incontra lo spiccato senso ritmico della tradizione argentina. Ne nasce un connubio unico, intenso e ricco di pathos emotivo. Così i due musicisti si incontrano e suonano composizioni originali che tendono a valorizzare questi elementi, concedendosi a virtuosismi e silenzi che amplificano il loro dialogo sonoro. Javier Girotto, argentino di nascita e residente in Italia da molti anni, è tra i musicisti più importanti della scena jazzistica internazionale. Il suo suono e la sua creatività ben si adattano al pianismo di Fabio Giachino, tra i principali musicisti di riferimento della nuova generazione italiana, caratterizzato da una tecnica strumentale limpida e da un suono pieno e corposo.

Javier Girotto è un sassofonista, compositore e arrangiatore argentino. Nato a Córdoba (Argentina) da famiglia d’origine pugliese per parte materna e veneta da quella paterna, inizia la propria attività nel 1980 per poi trasferirsi in Italia nel 1991. Qui nel 1994 forma gli Aires Tango (insieme a Marco Siniscalco al contrabbasso, Alessandro Gwiss al pianoforte e Michele Rabbia alle percussioni), con cui effettua molti tour in tutta la penisola, incidendo 10 album. Nello stesso periodo dà vita anche ad alcuni progetti paralleli con altri musicisti. Ha al suo attivo collaborazioni con: Rita Marcotulli, Enrico Rava, Paolo Fresu, Gianluca Petrella, Bebo Ferra, Antonello Salis, Gianni Coscia, Peppe Servillo, Angà Diaz, Furio Di Castri, Tony Scott, Aldo Romano, Maurizio Gianmarco, Stefano Battaglia, Michel Godard, Gianluigi Trovesi e molti altri.

Fabio Giachino. Classe 86′ è considerato uno dei maggiori talenti apparsi sulla scena musicale italiana degli ultimi anni. Nato ad Alba e trasferitosi successivamente a Torino, è stato insignito di importanti riconoscimenti in tutti i principali premi italiani ed europei a livello Internazionale e Nazionale. Dal 2011 al 2014 è stato votato tra i primi 10 pianisti italiani secondo il referendum “JazzIT Awards” indetto dalla redazione della rivista JAZZIT. Nel 2014 e 2013 viene votato anche in trio tra i primi 10 gruppi italiani. Sia l’album d’esordio “Introducing Myself”, registrato con la partecipazione speciale del sassofonista Rosario Giuliani, che il secondo disco in trio “Jumble Up”, sono stati inseriti rispettivamente nei “100 Greatest Jazz Album 2012 e 2013” sempre secondo la rivista JAZZIT.

INGRESSO LIBERO

  • WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com