San Marino. La Regions’ Cup torna a San Marino: a Nyon sorteggiati anche gli Europei giovanili

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

 

La Regions’ Cup torna a San Marino: a Nyon sorteggiati

anche gli Europei giovanili

 

Giornata di sorteggi per le 55 Federazioni nazionali affiliate alla UEFA, convocate presso il quartier generale della confederazione calcistica del Vecchio Continente per la composizione dei raggruppamenti relativi a Regions’ Cup, Euro U17 ed Euro U19. A rappresentare San Marino il Coordinatore delle Nazionali giovanili Massimo Censoni, insieme a Michele Raschimatch manager per gli impegni dei Biancoazzurri -.

 

Partendo dalla competizione riservata a selezioni dilettantistiche, la NAT San Marino giocherà in casa l’Intermediate Round – secondo step della competizione – ed affronterà sui sintetici della Repubblica le rappresentative di Turchia, Israele e Slovacchia. Ancora da determinare il periodo di gare, verosimilmente – sulla base delle precedenti esperienze – si giocherà a campionati nazionali completati, dunque a ridosso dell’estate.

 

Gruppo 5 – Intermediate Round
UEFA

REGIONS’

CUP

RAT Turchia

RAT Israele

RAT Slovacchia

NAT San Marino

periodo di gare – San Marino, TBD

 

La più giovane della Nazionali di San Marino, vale a dire l’Under 17, sarà di scena invece in Grecia: i Biancoazzurrini sono stati infatti sorteggiati nel Gruppo 8 insieme ad Inghilterra ed Azerbaijan, oltre naturalmente ai padroni di casa. In programma tre partite a distanza di altrettanti giorni da disputarsi tra 11 e 17 novembre 2020.

 

Gruppo 8 – Qualifying Round
UEFA

Euro U-17

2020-21

Inghilterra

Grecia

Azerbaijan

San Marino

periodo di gare: Grecia, 11-17 novembre 2020

Merita un discorso a parte il sorteggio dell’Europeo U19, letteralmente rivoluzionato in seno alla UEFA in favore di un format che preveda Leghe con squadre di simile valore tecnico e spalmato su più mesi e diverse fasi (a partire dal biennio 2020-22). Insomma, qualcosa di molto simile alla Nations League applicato alle selezioni nazionali composte da neo maggiorenni. La competizione vivrà infatti di una fase transitoria iniziale nella quale, di fatto, due nazionali U19 per ogni paese giocheranno in parallelo: dal 7 al 13 ottobre 2020 infatti San Marino disputerà le sue tre partite con Olanda, Serbia ed Armenia nei Paesi Bassi, esattamente com’è successo sinora, con i classe ’02. Una fase di Qualificazione che precederà il Turno Élite e le Finals che si svolgeranno nella prima metà del 2021.

 

Gruppo 11 – Qualifying Round (vecchio format)
UEFA

Euro U-19

2020-21

Paesi Bassi

Serbia

Armenia

San Marino

periodo di gare: Paesi Bassi, 7-13 ottobre 2020

 

 

Il nuovo format sarà però avviato già ad autunno 2020: tutte le Nazionali (con giocatori nati a partire dall’anno 2003) partecipanti verranno ripartite in tre Leghe (A, B e C) sulla base del proprio ranking ed all’interno delle stesse – suddivise in ulteriori Gironi – affronteranno gli incontri del Primo Round con la possibilità di promozione e retrocessione tra leghe diverse. Per ogni squadra è garantito almeno un Secondo Round (febbraio/giugno 2021), che determinerà l’accesso al Terzo Round cui parteciperanno esclusivamente le formazioni a quel punto presenti in Lega A e B. Alla stessa maniera avverrà l’ultima scrematura, con l’uscita delle formazioni iscrivibili alla Lega B per arrivare ad un Quarto Round che di fatto rappresenta l’anticamera del Final Tournament, partecipato da 8 formazioni: questo si disputerà tra maggio e luglio 2022 ed eleggerà i primi campioni d’Europa U19 secondo questa nuova formula.

 

Gruppo C2 – Round 1 (nuovo format)
UEFA

Euro U-19

2020-22

Bielorussia

Irlanda del Nord

Gibilterra

San Marino

periodo di gare: Bielorussia, 2-8 settembre 2020

 

 

San Marino è stato inserito nel Gruppo 2 all’interno della Lega C insieme a Bielorussia, Irlanda del Nord e Gibilterra: le sfide, calendarizzate tra il 2 e l’8 settembre 2020, si giocheranno in terra bielorussa. Al termine del mini torneo, le capolista dei cinque Gruppi di Lega C saranno promosse in Lega B, da dove retrocederanno parimenti le ultime classificate insieme alla peggior terza. Simile il discorso tra Lega A e Lega B, con cinque retrocessioni (le ultime classificate del gruppo) ed altrettante promozioni (compresa la miglior seconda). Criterio che verrà riproposto, evidentemente con i gruppi aggiornati sulla base dei risultati del prossimo autunno, al Secondo Round. Al quarto Round accederanno poi le prime tre formazioni qualificate nei Gruppi da quattro squadre individuati nella Lega A, oltre alle prime quattro classificate e la migliore seconda di Lega B (dal Terzo Round saranno escluse le Nazionali che al termine del Secondo Round siano ascrivibili alla Lega C). Le venti squadre restanti al termine del Terzo Round si giocheranno gli 8 posti valevoli per il Final Tournament, dove troveremo i padroni di casa (che nella nuova formula parteciperanno in tutte le fasi di qualificazione) e le migliori sette del Quarto Round: le vincenti i rispettivi Gruppi da quattro squadre e le due migliori seconde.

FSGC | Ufficio Stampa

  • WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com