San Marino. Lavori consiliari della mattina del 16 Gennaio 2013

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

In apertura dei lavori consiliari è stata commemorata la figura di Primo Marani, ex consigliere scomparso il 10 gennaio scorso, dopodiché si sono succeduti una serie di interventi per il comma Comunicazioni. Paolo Crescentini del Ps ha chiesto delucidazioni in merito all’accordo con l’Italia in materia radiotelevisiva, mentre i colleghi di C10 Andrea Zafferani e Luca Santolini hanno illustrato due odg sulla trasparenza e sul recupero crediti a nome di Cittadinanza attiva. Si è poi passati all’esame delle interpellanze.

 

Di seguito un riassunto dei lavori.

Paolo Crescentini, Ps: “Chiedo delucidazioni al governo sull’accordo con l’Italia in campo radiotelevisivo che scade a marzo. Vogliamo capire che strada l’esecutivo intende percorrere per dare una risposta ai dipendenti e a tutta la Repubblica. Tra l’altro ora c’è una nuova dirigenza ben disposta a migliorare la televisione pubblica”.

Andrea Zafferani, C10: “Con la finanziaria è stato approvato un emendamento sulla trasparenza degli assetti proprietari del settore bancario e finanziario. Il governo può riferire in merito? Non abbiamo informazioni sull’applicazione, ci sono forse degli ostacoli? Abbiamo presentato un’interpellanza sulla gestione dei parcheggi. La risposta scritta è arrivata ma c’è poca chiarezza sui beneficiari delle quote della società Sipar. Non è una critica, avviene così per legge, ma occorre fare un passo in avanti. Quando lo Stato spende dei soldi è doveroso conoscere i beneficiari. La trasparenza va applicata anche verso l’interno per questo presentiamo un odg

‘Il Consiglio grande e generale [..] impegna il congresso di Stato a predisporre entro il 28 febbraio 2013 un progetto di legge che preveda che ogni impresa che voglia beneficiare o benefici di fondi pubblici […] sia tenuta a rendere noti e conoscibili al pubblico gli effettivi beneficiari di tutte le partecipazioni superiori al 2% nell’impresa stessa’”.

Luca Santolini, C10: “Leggo l’odg sul recupero crediti.

‘Il Consiglio grande e generale, considerata la necessità di valutare attentamente il grado di esigibilità dei crediti dello Stato e quindi la loro possibilità di recupero […]; valutato necessario procedere a una ricognizione delle imposte, dei beni o dei canoni dovuti e non versati dai soggetti privati, impegna il congresso di Stato a formare entro il 28 febbraio 2013 un apposito gruppo di lavoro […] che relazioni in merito alle situazioni individuate nel più breve tempo possibile e comunque con congruo anticipo rispetto alla predisposizione del prossimo bilancio, suggerendo anche le più opportune azioni a tutela degli interessi pubblici’”

 

Interpellanze

 

Interpellanza presentata da Rete riguardo il contributo erogato per la partecipazione al “Meeting per l’Amicizia fra i Popoli”.

Pasquale Valentini, segretario di Stato per gli Affari esteri: “L’interpellanza nasce dall’indagine della Guardia di finanza sulla Fondazione Meeting e chiede l’entità del contributo e il ritorno per San Marino. In 33 edizioni alla manifestazione hanno partecipato grandi personalità religiose come Giovanni Paolo II, Madre Teresa di Calcutta e il Dalai Lama; capi di Stato come Giorgio Napolitano, Lec Walesa e Francesco Cossiga; capi di governo come Mario Monti, Giulio Andreotti e Tony Blair; e poi istituzioni europee, teologi, scrittori, artisti, industriali, sportivi, premi Nobel e scienziati. Le ultime edizioni hanno superato gli 800 mila visitatori, con oltre 400 testate giornalistiche e 3 mila volontari.

Le indagini della Gdf non sono concluse e già c’è stata una correzione: il sequestro di 1,2 milioni di euro iniziale è passato a 310 mila euro e riguarda solo la fondazione.

San Marino ha scelto di aderire al Meeting dal 1989, ha un proprio spazio fisico per allestire la propria presenza e organizzare eventi sportivi, di spettacolo, culturali. C’è inoltre spazio per le nostre autorità in incontri di prima importanza e facciamo parte del piano di comunicazione.

Negli ultimi 10 anni il contributo è stato di 80 mila euro all’anno, con l’eccezione del 2002, 106 mila euro, e del 2004, 75 mila. Impegnate sono le segreterie di Stato per gli affari esteri, il Turismo, la Cultura e soprattutto l’Industria. Il costo della sponsorizzazione, se quantificato, sarebbe superiore ai 200 mila euro.

Quantificare il ritorno è difficile ma ci sono ricadute dirette e indirette importanti. Il governo non ha ancora affrontato la questione, ma la collaborazione con il Meeting non è in discussione. Sicuramente prestiamo attenzione all’evoluzione dell’indagine. Ma siamo comunque sicuri che tutto si svolge nella massima trasparenza, la qualità della manifestazione non è in discussione. Occorre comunque tenere conto dello stato delle nostre finanze, per cui valuteremo quanto sarà l’impegno economico per la prossima edizione, anche in relazione all’operazione di revisione della spesa”.

Elena Tonnini, Rete: “La risposta è circostanziata, ma poco vale se l’evasione è di 1,2 milioni di euro o 300 mila. Attendiamo i risultati delle indagini. Vogliamo inoltre capire come i diversi eventi organizzati hanno coinvolto strutture sammarinesi. La risposta non è sufficiente a giustificare tutti i finanziamenti. Trasformiamo l’interpellanza in mozione”. 

 

Interpellanza del gruppo Upr sulla scelta del consiglio di previdenza dell’Iss relativa all’investimento di una parte del fondo pensioni.

Francesco Mussoni, segretario di Stato per il Lavoro: “Su questo tipo di situazione si è parlato molto, giornalisticamente, nelle settimane scorse, ma gli interessi legittimi mi portano a una risposta asciutta e circostanziata. La materia è tecnica. Una premessa va fatta sull’importanza del Consiglio di presidenza per la sicurezza dei fondi e per il nostro sistema bancario. Grazie alla solidità delle riserve dei fondi pensione, si è posto in sicurezza il sistema previdenziale in momenti difficili e anche le proiezioni dei prossimi anni danno la tenuta dei fondi. C’è stata serietà da parte del Cdp nel mantenere la linea di investire i fondi pensioni nel sistema bancario sammarinese, un ragionamento compiuto in piena autonomia dal governo e dalla politica. Hanno scelto correttamente di tenere i fondi all’interno del sistema sammarinese, con investimenti estremamente prudenti e redditizi per il fondo, prudenza e lungimiranza che sono riconosciute. L’interpellanza dell’Upr chiede, in particolare, di conoscere importi, tipologie e scadenze degli investimenti. Il documento è disponibile presso la segreteria di Stato, sono disponibile ad illustrarli in un incontro apposito. C’è infatti un report preciso che è all’attenzione Cdp ed è nella disponibilità della segreteria. L’Upr chiede poi se la tipologia di investimento sia state richiesta dal Cdp all’istituto di credito. Dalla documentazione presente all’Iss non risulta alcuna richiesta. Si chiede poi se il consiglio di previdenza segue precisi parametri di rischiosità: esiste un regolamento del Cdp che disciplina l’allocazione fondi, in cui sono previsti parametri oggettivi di rischiosità”.

 

Interpellanza di Cittadinanza attiva sulla maggior trasparenza nell’assegnazione di appalti pubblici.

Claudio Felici, segretario di Stato per le Finanze: “La risposta è affermativa. La considerazione fatta sul Greco è opportuna, l’articolo 16 della legge di bilancio prevede di accogliere le raccomandazioni dell’organismo internazionale. Rispetto ai punti di pubblicizzazione dell’interpellanza, ci sarà piena pubblicità come previsto dall’articolo 16. Sull’ultimo punto sulle luminarie: la spesa risulta di 35 mila euro per l’Aass, il resto è stato interamente pagato da sponsor privati. Non esiste quindi differenze di spese dai dati dell’Aass e della segreteria di Stato per il Turismo”.

 

Interpellanza di Rete (cui si è associato C10 ) sulla corresponsione di una non meglio precisata gratifica per tutti i dirigenti della pubblica amministrazione:

Gian Carlo Venturini, segretario di Stato per gli Affari interni:  “E’ doveroso precisare che tale gratifica non è altro che la corresponsione dei risultati, prevista dalla legge. Il congresso di Stato è poi pienamente legittimato a dare riconoscimenti ai fini della corresponsione dei risultati ai dirigenti. Il congresso era tenuto ad effettuare la valutazione per non disattendere quanto predisposto dal relativo decreto delegato. L’assegnazione degli obiettivi è in linea con il vigente quadro normativo, della legge n. 88 del 2011, che attribuisce all’esecutivo il potere di definire gli obiettivi, generali e specialistici”.

Replica Roberto Ciavatta, Rete: “Continuiamo a ribadire la nostra perplessità su questa decisione e chiediamo di trasformare l’interpellanza in mozione”.

 

 

La seduta è proseguita con la presa d’atto della graduatoria del concorso per il reclutamento di due uditori commissariali, che vede al primo posto Francesco Santoni e al secondo Elisa Beccari, e con la nomina da parte del Ps del membro nel Magistero di Sant’Agata, Nerina Zafferani.

Si è poi passati alle prese d’atto delle composizioni delle commissioni consiliari costituite da 5 membri per Pdcs-Ns, 3 per Psd, 2 per Ps e 1 per Ap, Upr, Su, C10 e Rete.

 

Commissione Consiliare Permanente Affari Costituzionali ed Istituzionali; Pubblica Amministrazione; Affari Interni, Protezione Civile, Rapporti con le Giunte di Castello; Giustizia; Istruzione, Cultura, Beni Culturali, Università e Ricerca Scientifica.

Lorella Stefanelli, Alessandro Cardelli, Gian Nicola Berti, Anna Maria Muccioli, Massimo Ugolini (Pdcs-Ns)

Gian Carlo Capicchioni, Mirco Tomassoni, Francesco Morganti (Psd)

Mario Lazzaro Venturini (Ap)

Rossano Fabbri, Alessandro De Biagi (Ps)

Gian Marco Marcucci (Upr)

Francesca Michelotti (Su)

Franco Santi (C10)

Roberto Ciavatta (Rete)

Commissione Consiliare Permanente Affari Esteri, Emigrazione ed Immigrazione, Sicurezza e Ordine Pubblico, Informazione.

Maria Luisa Berti, Italo Righi, Gian Franco Terenzi, Marco Gatti, Giovanni Francesco Ugolini (Pdcs-Ns)

Denise Bronzetti (sostituita da Guerrino Zanotti per il semestre reggenziale), Andrea Belluzzi, Marino Riccardi (Psd)

Alessandro Rossi (Su)

Alessandro Mancini, Federico Pedini Amati (Ps)

Marco Podeschi (Upr)

Antonella Mularoni (Ap)

Luca Santolini (C10)

Gian Matteo Zeppa (Rete)

Commissione Consiliare Permanente Finanze, Bilancio e Programmazione; Artigianato, Industria, Commercio; Turismo, Servizi, Trasporti e Telecomunicazioni, Lavoro e Cooperazione.

Massimo Cenci, Luca Beccari, Giovanni Francesco Ugolini, Fabio Berardi, Maria Luisa Berti (Pdcs-Ns).

Gian Carlo Capicchioni, Alessandro Belluzzi, Stefano Macina (Psd)

Valeria Ciavatta (Ap)

Rossano Fabbri, Paolo Crescentini (Ps)

Pier Marino Mularoni (Upr)

Tony Margiotta (Su)

Andrea Zafferani (C10)

Gloria Arcangeloni (Rete)

Commissione Consiliare Permanente Igiene e Sanità, Previdenza e Sicurezza Sociale, Politiche Sociali, Sport; Territorio, Ambiente e Agricoltura.

Roberto Venturini, Filippo Tamagnini, Oscar Mina, Stefano Canti, Massimo Cenci (Pdcs-Ns)

Gerardo Giovagnoli, Marino Riccardi, Guerrino Zanotti (Psd)

Alessandro De Biagi, Paolo Crescentini (Ps)

Augusto Michelotti (Su)

Franco Santi (C10)

Elena Tonnini (Rete)

William Giardi (Upr)

Nicola Renzi (Ap)

 

E’ stata poi la volta di una serie di nomine, tra commissioni e delegazioni consiliari. Nel corso delle nomine, il consigliere Pdcs Giovanni Francesco Ugolini è intervenuto per annunciare l’accordo tra i gruppi consiliari per l’approvazione di un ordine del giorno in favore della modifica della legge di rappresentanza sindacale ed economica, da approvare con procedura d’urgenza nella seduta di Febbraio. In attesa della modifica della legge, un membro dell’Usl sarà invitato come uditore nelle Commissioni in cui é prevista la presenza delle associazioni di categoria.

Di seguito un elenco delle composizioni principali (in attesa della conferma ufficiale da parte della Segreteria Istituzionale):

 

Commissione Consiliare per gli Affari di Giustizia: 

Lorella Stefanelli, Filippo Tamagnini, Manuel Ciavatta (Pdcs-Ns); Vladimiro Selva, Stefano Macina (Psd); Valeria Ciavatta (Ap); Simone Celli (Ps); Giovanni Lonfernini (Upr); Ivan Foschi (Su); Andrea Zafferani (concordato tra C10 e Rete).

Commissione consiliare sul fenomeno delle infiltrazioni della criminalità organizzata: all’unanimità Gian Nicola Berti e Luca Beccari (Pdcs-Ns); Guerrino Zanotti, presidente (Psd); Federico Pedini Amati (Ps), Ivan Foschi (Su), Marco Podeschi (Upr), Gian Matteo Zeppa (Rete), Mario Venturini (Ap).

Delegazione consiliare della Repubblica di San Marino all’Assemblea parlamentare del Consiglio d’Europa: a maggioranza, Lorella Stefanelli, capodelegazione (Pdcs-Ns); Gerardo Giovagnoli, membro supplente (Psd); Paride Andreoli, membro effettivo (Ps); Alessandro Rossi, membro supplente (Su).

Delegazione consiliare della Repubblica di San Marino all’Assemblea parlamentare dell’Osce: all’unanimità Oscar Mina, capodelegazione (Pdcs-Ns); Sua Eccellenza Denise Bronzetti, membro effettivo (Psd); William Giardi, membro supplente (Upr).

Gruppo nazionale della Repubblica di San Marino per l’Unione Interparlamentare: a maggioranza, Gian Franco Terenzi, Alessandro Cardelli, Denis Amici, Anna Maria Muccioli, Massimo Ugolini (Pdcs-Ns); Antonella Mularoni (Ap); Simone Celli e Paolo Crescentini (Ps); Gian Marco Marcucci (Upr); Augusto Michelotti (Su); Mimma Zavoli (C10); Elena Tonnini (Rete); Mirco Tommassoni, Francesco Morganti e Andrea Belluzzi (Psd).

Commissione per le Politiche Territoriali: a maggioranza, Fabio Berardi e Stefano Canti (Pdcs-Ns); Vladimiro Selva (Psd); Nicola Renzi (Ap); Paride Andreoli (Ps); Giovanni Lonfernini (Upr); Augusto Michelotti (Su).

Gian Francesco Ugolini Pdcs-Ns: “E’ stato raggiunto un accordo tra maggioranza e opposizione per approvare un ordine del giorno con procedura d’urgenza in favore della modifica della legge di rappresentanza sindacale ed economica, da approvare con procedura d’urgenza nella seduta di Febbraio. In attesa della modifica della legge, un membro dell’Usl sarà invitato come uditore”.

Commissione di Vigilanza: a maggioranza, Gabriele Bucci e Alessandra Mularoni (Pdcs-Ns), Enrico Carattoni (Psd); Ingrid Casali (Ap), Nicoletta Canini (Ps), Alberto Gasperoni (Upr), Roberto Tamagnini (Su).

Commissione Elettorale: a maggioranza, Gabriella Guidi e Alessandra Renzi (Pdcs-Ns); Gina d’Anselmo (Psd); Francesco Berardi (Ap); Sestino Spadoni (Ps); Maurizio Simoncini (Upr); Andrea Fabbri (Su).

Commissione Risorse Ambientali ed Agricole: Teodoro Cecchetti, Filippo Giardi, Flavio Benedettini (Pdcs-Ns), Pierluigi Cellarosi, Ugo Bonifazi (Psd), Gianni Selva (Ap), Paolo Ceccoli (Ps), Luca Battistini (Upr), Augusto Gasperoni (Su), Fabio Verbena (C10), Francesco Nanni (Rete).

Massari Del Santo: Antonio Ceccoli (Pdcs-Ns), Romano Gatti (Psd).

Comitato sul credito agevolato alle imprese: Pier Marino Marinelli (maggioranza), Cesare Biordi (opposizione).

Comitato tecnico scientifico: Andrea Suzzi Valli (Pdcs-Ns), Filippo Piva (Psd), Fabio Pedini (Ps).

Commissione del Commercio: Pier Marino Verenucci (Osla), Maurizio Podeschi (Usot), Giorgia Gasperoni (Usc), Augusto Galli (Cdls), Donatella Olga Zanotti (Csdl), Maria Belisardi (Usl),  Adriano Mularoni, Marco Galassi (Pdcs-Ns), Daniele Stefanelli (Psd), Lorenzo Amadori (Ps), Nicola Selva (Upr-Su).

Luigi Mazza, Pdcs: “E’ in corso per l’Usl la costituzione dell’associazione consumatori. Prendiamo l’impegno per quando sarà riconosciuta a nominare il terzo componente”.

Commissione per l’Aviazione civile: Federico Bartoletti (segreteria di Stato per gli Affari esteri), Filippo Gatti (segreteria di Stato per gli Affari interni), Maurizio Giacomini (segreteria di Stato per le Finanze), Francesco De Guarino (federazione Aereonautica), Corrado Carattoni (maggioranza)

Joseph (opposizione).

Commissione per la Congruità dei valori: Tonino Ceccoli, Lorenzo Battistini, Marina Fiorito (presidente).

Commissione per la Conservazione dei Monumenti e degli Oggetti di Antichità e d’Arte: Chiara Guiducci, Dennis Gasperoni (Pdcs-Ns), Leo Marino Morganti (Psd), Alessandro Righi (Ap), Vanessa Macina (Ps), Luca Giaccoloni (Upr), Sara Rossini (Su-C10).

Commissione per la Cooperazione: Chiara Benedettini (Pdcs-Ns); Olga Carattoni (Psd); Rossano Toccacieli (Ps); Grazia Zafferani (Rete).
Commissione per la Gestione dell’Edilizia Sovvenzionata: Elisa Toccaceli (Pdcs-Ns); Daribor Riccardi (Psd); Federica De Marini (Ap); Cristian Lancioli (Ps); Claudio Gennari (Su); Cristian Bologna (C10); Roger Zavoli (Upr); Cristian Ferrari (Rete).
Commissione per le Politiche giovanili:  Evelin Pelliccioni, Lorenzo Antonini, Marcella Piva, Mirko Guidi (Pdcs-Ns); Elisa Lividini,Matteo Selva (Psd); Valeria Stacchini (Ap); Sara Zavoli (Ps); Cristina Macrelli (Upr); Francesco de Luigi (Su), Matteo Ciacci (C10), Stefania Balducci (Rete).
Commissione per le Pari Opportunità: Wanda Zullino, Maddalena Savoretti, Patrizia Gallo
(Pdcs-Ns); Marina Lazzarini (Psd); Anna Tina Rossi (Ap); Veronica Gasperoni (Ps); Mario Giannoni (Upr), Nancy Martinazzo (Su).
Commissione Statale per l’Artigianato: nomine del Consiglio grande e generale sono Germano Bollini (Pdcs-Ns); Antonio Faetanini (Psd); Emanuele Santi (Ps).
Consulta per la Pubblica istruzione: nomine del Consiglio grande e generale sono Ambra Andreani (Pdcs-Ns); Morena Ranocchini (Su).

 

La seduta pomeridiana riprenderà con la nomina del gruppo tecnico per la revisione della spesa pubblica.

San Marino, 16 gennaio 2013

  • WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com