San Marino. Legge sull’editoria anti-Severini. L’intervento di Mariella Mularoni

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print
  • Le proposte di Reggini Auto

  • mularoniMariella Mularoni, Pdcs: “Questo progetto di legge va  a colmare un vuoto normativo. A San Marino non esiste una legge che regolamenti l’attività giornalistica eppure a San Marino esistono un’infinità di media e social media. La legge impedisce l’uso distorto dell’informazione e al contempo garantisce il pluralismo dell’informazione, un principio cardine che continuerà a esistere. Questo provvedimento di legge è da intendersi come una risposta alle sollecitazioni degli operatori del settore. Si introduce un codice deontologico da rispettare, valido anche per le testate on line, elaborato dalla Consulta per l’Informazione a cui potranno aderire tutti i giornalisti muniti di press card. Si tutelano anche i minori. Questo provvedimento rappresenta un contributo importante che darà regole certe”.