San Marino. L’opposizione: sì al dialogo ma solo dopo le dimissioni di Celli

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Si è concluso nella notte il dibattito sul Bilancio. Ancora scintille tra maggioranza ed opposizione. Arrivano dalla maggioranza aperture, l’invito a sotterrare l’ascia di guerra, per lavorare insieme ad un progetto paese. Appello al dialogo anche dal capigruppo di SSD Giuseppe Morganti. La risposta dell’opposizione? Mancini, Amati e Ciavatta: “Sì al dialogo ma dopo il passo indietro di Celli”. Il Segretario replica: “Solo la maggioranza può chiedermelo”. La maggioranza politica ancora non lo ha chiesto ma appare evidente come la maggioranza del Paese abbia le idee piuttosto chiare su dove vedrebbe bene Celli – e non solo lui – alla luce dei “risultati” raggiunti in questi mesi: a casa.

  • WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com