San Marino. Ma sugli autobus dell’ATI controllano i green pass? Oppure si può andare anche senza?

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print
  • Le proposte di Reggini Auto

  • Alcuni nostri lettori ci hanno segnalato che sia negli autobus di linea dell’ATI che quelli scolastici, alcune volte, non vengono controllati i green pass all’ingresso del pullman. E’ corretta questa prassi? E’ corretto che non ci siano cartelli, a differenza degli autobus privati, dove c’è scritto di munirsi di green pass o similare all’ingresso e di esibirli al personale presente?

    Il rispetto delle regole è obbligatorio solo per i privati e non per i servizi pubblici? Peraltro pagati dalla collettività.

    E’ anche vero che con la disastrosa, in termini economici, gestione dell’AASS – a differenza delle varie pluriennali gestioni Valli – ci sono problemi piu’ grandi per l’Azienda!

    Però anche il rispetto delle regole è importante. Queste stanno alla base della normale coesistenza e del vivere civile.  Regole, il cui rispetto dovrebbero essere – al pari dei ristoranti e dei locali pubblici – controllato dalle forze dell’ordine, cosa che pare non avviene negli autobus.

    Come mai?