San Marino. MERSIN 2013: Bocce, i risultati delle prime partite della fase a gironi

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print
  • Le proposte di Reggini Auto

  • Mersin-2013Il “Bocce Field” è un tendone gigantesco dotato di ogni comfort sotto il quale l’organizzazione dei Giochi del Mediterraneo ha creato sei campi, due per ogni specialità.

    Nei primi due, quelli dedicati alla raffa, hanno esordito oggi la coppia femminile formata da Anna Maria Ciucci e Paola Carinato e la coppia maschile formata dalla promessa Enrico Dall’Olmo e dal medagliato di Pescara 2009 Matteo Albani.

    Esordio complicato per le donne che si sono trovate ad affrontare immediatamente la giovanissima coppia di casa e che, dopo un inizio di gara positivo sono state battute 12-5.

    La gara di bocce prevede comunque una prima fase a gironi, per cui nulla è compromesso. Dal gruppo A, del quale fanno parte San Marino, Turchia e Algeria emergeranno i nomi delle due semifinaliste che si scontreranno con le prime dell’altro girone, sarà dunque sufficiente battere l’Algeria domattina per proseguire nel cammino verso le fasi finali (in programma il 27). “

    A senso unico la gara maschile che ha visto Matteo Albani ed Enrico Dall’Olmo battere la coppia francese. Risultato netto, a favore dei biancazzurri: 12-4.

    In serata per loro un’altra sfida, quella contro i padroni di casa della Turchia mentre domani i due sfidano alle 9 il Montenegro. Anche la squadra maschile punta alle fasi finali che si terranno, nell’eventualità, il 27 e alle quali accedono le prime due squadre del girone da quattro.

    Esordio, nel pomeriggio di ieri, anche per Corrado Albani e Alfredo Mazza nella competizioni della petanque. I due sammarinesi hanno sfidato la Libia incassando un’onorevole sconfitta per 13-4.

    A seguire le gare delle bocce tutti gli atleti della delegazione sammarinese fatta eccezione per Eugenio Rossi e Manuel Mancini che dovranno ancora gareggiare rispettivamente nella gara di salto in alto e nella gara di double trap e che hanno preferito, ovviamente, allenarsi. Assieme ai ragazzi anche i dirigenti CONS guidati dal Presidente Gian Primo Giardi e dal Segretario Generale Eros Bologna.

    Anna Maria Ciucci: “I campi di gioco qua sono molto difficili da interpretare, le bocce prendono pendenze strane. Fino a metà partita siamo state vicine alle nostre avversarie ma poi, nei passaggi chiave siamo state anche sfortunate. Ora ce la metteremo tutta per battere l’Algeria e andare avanti”.

    Paola Carinato: “Campi molto particolari, però le difficoltà ci sono per tutti. Peccato perché oggi sentivo la bocciata buona. Credo che l’esordio contro la Turchia ci abbia fatto bene perché l’adrenalina è salita subito. Guardiamo avanti con fiducia, ci giocheremo il tutto per tutto contro l’Algeria”.