San Marino. Nel caos della Riforma Fiscale il quotidiano La Tribuna da qualche ulteriore informazione sulle spese deducibili

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print
  • Le proposte di Reggini Auto

  • Felici satiraNel marasma più totale di questa riforma tributaria è il quotidiano la Tribuna che cerca di fare quello che la Segretaria Finanze dovrebbe fare: ovvero dare corrette informazioni sulle spese deducibili.

    Leggiamo dal quotidiano dell’amico Graziosi: ”Quando la legge sarà a regime (cioè ora dal 01.01.2014 ndr) basterà strisciare la nostra Smac Card e i dati finiranno automaticamente all’Ufficio Tributario per il calcolo delle deduzioni (!!!). Il problema è che prima che si arrivi a regime serviranno ancora diversi mesi, il tempo necessario per dotare tutti gli operatori economici col Pos della Smac.

    Anche avvocati e idraulici con la Smac

    Già perché come spiegano dalla segreteria alle Finanze, entro il 2014 chiunque sia in possesso di un codice operatore e abbia rapporti col pubblico è obbligato a dotarsi del lettore per la tesserino blu” (!!!! tutta da ridere ndr).

    Manca soprattutto l’informazione da dare agli utenti, non dopo l’entrata in vigore della normativa ma molto prima che questa sia effettiva. Manca un periodo di transizione per adeguare coloro che non hanno il dispositivo per la smac card e non aspettare che tranquillamente il Segretario competente ed il Congresso emani un decreto per la prossima settimana.

    Per rispondere a tutte le domande e le curiosità dei cittadini la segreteria (in estremo ritardo ndr) alle Finanze sta pensando di allestire un’apposito spazio on line (e chi non ha il pc o non va su internet? ndr) dove verranno spiegate nel dettaglio tutte le novità da sapere sulla nuova legge. E ce ne sono tante.”

    Quindi un vero disastro, anche mediatico, da parte di questa Segreteria e di questo Governo. Tanto per cambiare!

    /ms