San Marino Oggi.sm – ”Ok contratti della pa”, le dichiarazioni dei politici.

  • Le proposte di Reggini Auto

  • Via libera definitivo all’aumento in busta paga dello 1,6% per 2009 e del 2,10% per il 2010. San Marino Oggi raccoglie anche alcune riflessioni di qualche consigliere..

    Gianfranco Terenzi: ”non condivido la presa di posizione dell’Anis ma è necessario dare risposte in tempi brevi al principio di rappresentatività”.

    Pier Marino Menicucci: ”Sollecito il Governo a compiere uno sforzo per ridare fiato al tavolo, in modo che tutti i rappresentanti del mondo economico siano partecipi”

    Claudio Felici: ”Malgrado i buoni propositi l’approccio integrato al tavolo è venuto meno. Ora mi aspetto omogeneità del ruolo di Governo sia che si parli di rinnovi contrattuali della Pa, sia che di servizi bancari”

    Alessandro Rossi: ”evidenzio che sforzo apprezzabile del governo di convogliare al tavolo tutte le diverse forze contrattuali non ha portato ai risultati sperati”

    Segretario Valeria Ciavatta: ”Il Governo ha riconosciuto che non era il momento per invertire un trend rispetto agli ultimi rinnovi e questo discorso è stato strumentalizzato. Dai consiglieri mi sarei aspettata una coraggiosa presa di posizione. L’importo delle indennità avrebbe comportato un costo aggiuntivo a partire da 63 e fino a 1.875 euro all’anno per persona.”

    Silvia Cecchetti: ”Si deve tener conto delle effettive esigenze e cioè se diventa una voce omogenea alla retribuzione e non una vera indennità, allora in tempi di crisi si deve cambiare ragionamento e non rivalutare.”

    Pasquale Valentini: ”Quando è nata la polemica sulle indennità, si è fatto prevalere il senso di responsabilità. Aver portato a casa gli accordi e questo risultato senza esasperare il conflitto sociale è un punto di forza”.