San Marino. Ordinanza Morsiani su Banca Cis. Prime indiscrezioni

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

L’ordinanza del giudice inquirente Simon Luca Morsiani che di fatto ha decapitato il vertice di Banca Cis (c’è una dichiarazione dello stesso Daniele Guidi pubblicata su Rtv – che ovviamemente a Giornalesm non è arrivata) sembra non essere la sola che Morsiani ha firmato; dovrebbero essere addirittura due o tre.

Consigliere Simone Celli, ex Segretario di Stato con delega alle Finanze

Oltre a Guidi (lui parla di essere stato raggiunto da un provvedimento giudiziario forse un provvedimento cautelare tipo arresti domiciliari) sarebbero, secondo indiscrezioni, state oggetto delle varie ordinanze anche altre persone. I più pensano che tra coloro che risultano indagati ci sia anche il patron di Banca Cis l’ing. Marino Grandoni, il quale in questo momento – secondo nostre fonti – sarebbe oggetto di una visita medica.

Le persone indagate, comunque, sarebbero diverse come diverse sono state le perquisizioni sia nelle loro abitazioni che nei loro studi. Anche i loro cellulari sono stati sequestrati. Perquisita nella giornata odierna anche la sede di Banca Cis di Serravalle.

E’ ovvio che domani, seppur da Banca Cis ci si arrabatti nel dire che la vicenda non ha alcun impatto sulla capacità operativa della Banca, né sulla sua liquidità e solidità finanziaria, ci sarà l’assalto agli sportelli e speriamo che non si verifichi la stessa situazione, ovvero di drenaggio di liquidità, avvenuta con Asset Banca.

Nella giornata di oggi, in Consiglio, il consigliere Celli non si è presentato.

Come al solito Giornalesm.com è a disponibile alla pubblicazione, integrale e senza stralci, delle ordinanze del Commissario Inquirente Simon Luca Morsiani.

 

Marco Severini – direttore ed editore di Giornalesm

 

 

 

  • WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com