San Marino. OTTIME NOTIZIE SUL FRONTE SICUREZZA. Diminuiscono sia i reati che gli incidenti

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Per il 2017 i furti e le rapine denunciati dalla popolazione al Corpo della Gendarmeria si riducono rispetto al 2016, più precisamente le denunce diminuiscono del -18,2% ovvero di 37 casi in termini assoluti.

Delle 166 denunce raccolte, 63 riguardano furti in attività commerciali, industriali e uffici (38%) e 33 l’appropriazione indebita (19,9%). I furti sui veicoli sono stati 30 (18,1%), mentre i furti di veicoli sono stati 12 (7,2%).

Nel 2017 sono diminuiti i furti in appartamento, che si attestano a 26 episodi (15,7%); in forte calo anche il numero dei tentativi di furto in abitazione, pari a 5 episodi.

Ma passiamo agli incidenti. Nel periodo temporale 2013-2017, come riportato in Tavola 26, si sono verificati sull’intero territorio com- plessivamente 619 incidenti che hanno portato a 8 decessi e 758 feriti in totale. Il 2017 presenta una diminuzione sia nel numero di incidenti (105, 2 in meno rispetto all’anno precedente, pari al -1,9%), sia nel numero di feriti coinvolti (116, 11 in meno, pari a una diminuzione del -8,7%).

Nel solo 2017 si sono registrati 3 decessi, così come nel 2015. La principale arteria della Repubblica, denominata “Superstrada”, è la strada che storicamente registra il maggior numero di sinistri: nel periodo 2013-2017, infatti, poco più di un quarto di essi è avvenuto su questa, causando 198 feriti e 4 morti.

Sempre nel quinquennio analizzato, sull’intero territorio si sono verificati in media 0,35 incidenti e 0,43 feriti per chilometro mentre focalizzandoci sulla sola “Superstrada” gli incidenti per chilometro sono stati 3,31 e i feriti per chilometro 4,27. Osservando il numero degli incidenti stradali suddiviso per castello (Grafico 20), possiamo notare come, nel quinquennio 2013-2017, la maggior parte degli incidenti si siano verificati a Serravalle (32,3%) e Borgo Maggiore (29,7%), a riprova del fatto che la concentrazione di traffico veicolare della Repubblica sulla principale arteria stradale comporta un numero più elevato di incidenti. Seguono poi il Castello di San Marino (11,3%), Domagnano (8,7%), Acquaviva (6,8%), Fiorentino (4,8%), Faetano (3,2%), Chiesanuova (2,1%) e Montegiardino (1%).

 

  • WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com