San Marino. PDCS: ”BATTERSI PER LA VERITA’ DEI FATTI….  NON VUOL DIRE ALIMENTARE LO SCONTRO”

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Segretario Renzi, sarebbe molto semplice smorzare le polemiche nate attorno alla nomina del prof. Guzzetta.

Sarebbe sufficiente che il prof. Guzzetta rispondesse pubblicamente ai Sammarinesi sulle seguenti questioni:

  1. È vero che in data 27 marzo 2018 ha assunto il ruolo di Amministratore, nonché Presidente del Consiglio di Amministrazione, della società OPEN GATE ITALIA srl quando rivestiva anche il ruolo di Presidente del Collegio dei Garanti della Repubblica?
  2. È vero che non ha comunicato ai Colleghi del Collegio, e presumiamo anche alla Reggenza, l’assunzione del suddetto ruolo, come scritto nella Deliberazione 4 gennaio 2019 n.1 del Collegio Garante?
  3. È vero che ha iniziato ad esercitare il ruolo di Dirigente del Tribunale senza essere stato sostituito nel ruolo di Amministratore, nonché Presidente del Consiglio di Amministrazione, della società OPEN GATE ITALIA srl?
  4. È vero che ancor oggi è Amministratore, nonché Presidente del Consiglio di Amministrazione, della società OPEN GATE ITALIA srl?

Allo stesso modo aiuterebbe se anche Lei Segretario chiarisse perché nell’ultimo Consiglio Giudiziario, a fronte di polemiche pubbliche e della presentazione della visura camerale, ha preferito abbassare gli occhi e non prendere in esame l’incompatibilità documentata ?

Inoltre Segretario Renzi, se a suo dire tutto è in ordine in relazione alla delibera di incarico del prof. Guzzetta, sarebbe anche opportuno che Lei chiarisse ai sammarinesi perché  ha voluto  procedere  in tutta fretta e con numerosi espedienti, ad una modifica dell’Ordinamento Giudiziario utile a giustificare le Sue forzature Istituzionali.  

Il PDCS, dunque, non vuole e non ha mai voluto alimentare uno scontro sul tribunale ma, al contrario, proprio per garantire e tutelare il corretto esercizio della giustizia, si batte e continuerà a battersi strenuamente per l’affermazione della verità dei fatti e per il rispetto della legge di fronte a chi vuol negare ogni evidenza ed è disposto anche a cambiar le norme pur di legittimare comportamenti di dubbia legittimità.

San Marino, 24  febbraio 2019

L’Ufficio Stampa del PDCS

  • WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com