San Marino. Precisazione dei Segretari Generali CSdL – CDLS

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

RSM 14 maggio 2019 – Rispetto al comunicato che ha fatto il punto complessivo sulla giornata odierna di sciopero dei lavoratori delle Poste, ci preme precisare – in relazione al passaggio finale  – che il nostro intento era quello di dare una informazione su un incontro concesso dalla Ecc.maReggenza ad una delegazione di addetti postali, che è stata la dimostrazione della grande attenzione e sensibilità istituzionale della suprema Magistratura dello Stato verso una problematica di carattere sindacale che coinvolge decine di persone, che da parte nostra apprezziamo particolarmente.

Non vi era nessuna intenzione di coinvolgere in questa polemica i nostri Capi di Stato, a cui i lavoratori delle Poste si sono rivolti per mitigare un clima di conflittualità e di incomunicabilità che si è creato e che è sfociato nella settimana di sciopero in corso.

Ma se ciò ha in qualche modo turbato la serenità della Eccellentissima Reggenza, esprimiamo il nostro più profondo rammarico e le nostre scuse, rinnovando i più alti sentimenti di stima per la massima carica dello Stato.

I Segretari Generali CSU

Giuliano Tamagnini (CSdL) – Gianluca Montanari (CDLS)

  • WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com