San Marino. Procura di Roma chiuso indagini preliminari per vasto giro di riciclaggio internazionale con San Marino. Pm Perla Lori

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

finanzaLa Procura di Roma ha concluso le indagini preliminari su un giro molto vasto di riciclaggio internazionale, per oltre un miliardo di euro.

Un’organizzazione acquisiva denaro sottratto al fisco da facoltosi clienti e li poneva al sicuro a San marino, dopo averli fatti transitare su conti di società situate in Paesi off-shore.

L’organizzazione, con base a Roma – secondo quanto accertato dal nucleo speciale di polizia valutaria della Guardia di finanza, che ha svolto le indagini diretta dal pm Perla Lori – gestiva oltre 1500 clienti tra industriali, dirigenti di banca e immobiliaristi e dal 2000 in poi avrebbe dirottato a San Marino somme ingentissime che sarebbero state sottratte al fisco dai contribuenti.

Per mascherare le operazioni di riciclaggio transnazionale ed evasione fiscale, il denaro veniva fatto transitare sui conti di società offshore con sede nei cosiddetti ”paradisi fiscali”. Solo in un secondo momento il denaro veniva portato a San Marino. Ai componenti dell’organizzazione viene in queste ore notificato dalla Guardia di finanza l’avviso di conclusione delle indagini, atto che prelude alla richiesta di rinvio a giudizio.

Tra i reati ipotizzati l’associazione per delinquere transnazionale finalizzata al riciclaggio tra l’Italia e San Marino. (…) Repubblica.it

  • WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com